Tris di mercato per la Stone Five, ingaggiata Roberta Chirulli

Lunedì, 13 Agosto 2012

Pivot classe ’84, è stata scovata in un torneo notturno dal d.s. Gisberto Muraglia. Le prime parole da calcettista martinese: «So adattarmi anche come laterale. Il gruppo è davvero affiatato».

Tris di mercato per la Stone Five Martina. La società biancazzurra, infatti, comunica di aver raggiunto l’accordo con Roberta Chirulli, pivot classe ’84, scovata in un torneo notturno dal d.s. Gisberto Muraglia. Dopo Sumerano e Giglio, dunque, la Stone Five continua sempre più a prendere forma in vista del nuovo campionato. Senso della posizione, fiuto del gol e corsa al servizio della squadra, la calcettista martinese è già pronta a mettersi a disposizione del tecnico Giuseppe Abbracciavento. La stessa Chirulli che, al torneo notturno in questione, è stata poi premiata come giocatrice rivelazione. Un ottimo viatico per iniziare al meglio la sua avventura nel difficile campionato pugliese. Quello della Chirulli non sarà certo l’ultimo colpo della stagione, viste le importanti ambizioni della squadra biancazzurra.

«FELICE DI QUESTA ESPERIENZA» Le prime parole di Roberta Chirulli da giocatrice dello Stone Five non tardano ad arrivare: «Il gruppo è ben affiatato, questa è davvero un’esperienza interessante. Darò il meglio di me, è l’inizio di un’avventura – spiega la martinese - che spero sia foriera di soddisfazioni, per la squadra e a livello personale. Anche il mister mi ha fatto un bella impressione, sono contenta di essere qui. Servirà il massimo impegno, di questo ne sono consapevole. La mia posizione in campo? Sono attaccante, ma so adattarmi anche come laterale. Speriamo di onorare al meglio il campionato che ci aspetta».

«ROBERTA? IMPORTANTE FIUTO DEL GOL» Soddisfatto il d.s. martinese Gisberto Muraglia, pronto a vedere in campo il suo nuovo acquisto: «Sono contento per l’arrivo di Roberta, è una calcettista che può garantirci gol importanti. Qualche settimana fa, quando l’ho vista giocare in quel torneo– ammette Muraglia - mi ha colpito per la sua concretezza in area di rigore. La sua percentuale tiri effettuati – gol realizzati fu molto alta, requisito direi fondamentale per un attaccante. Non a caso poi si aggiudicò il premio di giocatrice rivelazione della manifestazione. Sono sicuro che anche in un contesto ben più agonistico, come quello del nostro campionato, Roberta farà la sua bella figura. Ha già avuto un bell’impatto col gruppo storico, ci sono i requisiti giusti per disputare davvero un bel campionato».

Questo articolo è stato letto 613 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica