Ita Salandra, novità nello Staff Tecnico

Giovedì, 9 Agosto 2012

La foggiana Claudia Di Dio, ex Focus e Rappresentativa. Pugliese, è la nuova preparatrice dei portieri

Con l’ufficialità dei gironi della Serie A 2012/13 si fa sempre più vicino l’inizio delle attività in casa Ita. Definito il programma della preparazione atletica precampionato: le biancoazzurre si ritroveranno a Salandra il 27 Agosto. Agli ordini del duo Armento-Sergiano la prima fase del ritiro si svolgerà a Trecchina dal 28 al 31/08. Dal 1° Settembre in poi rientro a Salandra con allenamenti quotidiani, test ed amichevoli di lusso.

In ritiro, l’Ita ci andrà con una novità importante: Claudia Di Dio si occuperà infatti della preparazione dei portieri. La 27enne foggiana, ex Focus e Rappresentativa Pugliese, messi da parte i guantoni che tante soddisfazioni le avevano dato, decide di intraprendere questa nuova avventura con entusiasmo e voglia di far bene: “Avevo bisogno di stimoli nuovi, per questo sono qui all’Ita Salandra. Dal termine del campionato scorso mi sono interrogata tanto; ho pensato più volte di lasciare il futsal, in cui non riuscivo più a ritrovare quella magia che in tutti questi anni sul campo avevo vissuto. Poi, ha bussato alla porta quest'avventura targata Ita, nata quasi per gioco, che mi ha riportato entusiasmo e voglia di mettermi alla prova. Così è nata questa sfida, quella di lasciare i guanti in borsa per concentrarmi sull'aspetto tecnico e mettere la mia esperienza e i miei studi al servizio dei portieri dell'Ita Salandra. Qualcuno mi ha detto che è presto, che avrei potuto dedicare ancora qualche anno al campo giocato: io dico che non è mai troppo presto per fare quello che ci porta davvero entusiasmo. Già con le Queens Foggia, infatti, avevo avuto occasione di testarmi come preparatore, dando alle giovani leve di allora le prime nozioni tecniche da portiere. Ringrazio mister Nicoletta Sergiano e tutta la società Ita per aver scommesso su di me e per avermi dato subito la possibilità di cimentarmi nella massima serie nazionale, in quello che, in Italia, è ancora un territorio misterioso, in special modo nei campionati femminili; spero di ripagare sul campo la fiducia che mister Sergiano e il direttore Giannini hanno riposto in me, e spero anche che nascano sempre più figure di questo tipo desiderose di studiare, apprendere e mettersi alla prova; per cercare di far crescere, oggi, le campionesse di domani. Per me entrare nello staff tecnico dell'Ita Salandra rappresenta veramente voltare pagina, e cominciare una nuova vita, in cui però porterò sempre con me i ricordi di 10 anni passati tra i pali. Ringrazio in special modo il mio ex-tecnico e amico Fabio Longo, per tutti gli insegnamenti, i consigli e i momenti trascorsi insieme sui campi; così come ringrazio tutte le calcettiste con cui ho condiviso questi 10 anni di calcio a 5 pugliese”.

Soddisfatta coach Nicoletta Sergiano per la new entry, giovane eppure già esperta ed affidabile: “Claudia l’ho vista giocare nella Rappresentativa di qualche anno fa. So che è uno degli storici portieri del calcio a 5 pugliese, ma di quella esperienza mi colpì tantissimo un’intervista che rilasciò da capitano: idee forti e chiare, buona dialettica e grande professionalità! Scopro di recente che ha un sogno nel cassetto, quello di diventare preparatore dei portieri, con già all’attivo diversi stage con i migliori d’Italia. Giornalista con il pallino del Futsal, Claudia sta studiando la materia, si aggiorna e vuole mettersi in discussione come tecnico. Nel mio staff avevo già scelto un buon preparatore di Matera. Ho cambiato in corsa, voglio dare a Claudia la stessa possibilità che vent’anni fa mi diede il presidente del Sorrento. Ricordo l’emozione della prima panchina. Negli occhi di Claudia ho rivisto lo stesso entusiasmo. È una donna emergente e con tanta umiltà. Ho chiesto di poterla tesserare anche come portiere: è ancora molto forte, e la stagione è lunga. Benvenuta tra noi”.

Ufficio Stampa

Ita Salandra

Questo articolo è stato letto 462 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica