Atletico Modugno - Arcadia Bisceglie 4-0

Lunedì, 23 Aprile 2012

Ancora una sconfitta per l'Arcadia Bisceglie che cede quattro a zero al cospetto di un Modugno cinico e fortunato, che capitalizza al meglio le poche occasioni da rete create e viene salvato in più occasioni dai legni e dalle parate di Mercurio, migliore in campo in assoluto. Le ospiti devono fare a meno di Carbone, Muggeo e Daversa, e il quintetto iniziale è composto da Scarcelli, Di Venosa, Lasala, Di Trani e Pellegrino.

L'Arcadia ci prova fin dai primi minuti ma i tentativi iniziali di Pellegrino e di Di Trani vengono parati da Mercurio. Nonostante la netta supremazia delle ospiti, sono le padrone di casa a passare in vantaggio al decimo minuto con Ferrari che batte Scarcelli con un tiro dal limite. L'Arcadia prova a reagire ma dopo i tentativi falliti di Di Venosa, Lasala e Pellegrino, è ancora il Modugno ad andare in gol ancora con Ferrari ben servita da Gattulli. Prima dell'intervallo arriva il tris delle padrone di casa ad opera di Gattulli.

Nella ripresa il copione non cambia: Mercurio para Tutto, il palo e la traversa negano la gioia del gol a Pellegrino, e il Modugno prima fallisce un rigore con Tullo e poi sigla il gol del definitivo quattro a zero ancora con Gattulli.

"Nel calcio vince chi fa gol - ha dichiarato il patron biscegliese Alessandro Prete - e noi anziché farli ne abbiamo sbagliato almeno una decina. Pazienza, mi resta la soddisfazione di esser usciti dal campo a testa alta."



Ufficio Stampa Arcadia

Questo articolo è stato letto 443 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica