Focus Foggia, intervista al mister Fabio Longo

Martedì, 13 Marzo 2012

Anche con la Lazio la Focus ha fatto i conti con la dea bendata. Una costante di questo campionato vero ?

“ Beh diciamo che ormai ci abbiamo quasi fatto l'abitudine. Abbiamo una media di 3 legni colpiti a partita e questo, devo sottolinearlo, accade soprattutto quando giochiamo in casa. Però in tutta sincerità non credo che la fortuna possa, da sola, farti vincere o perdere una partita.


Un campionato tutto sommato soddisfacente quello che le rossonere hanno disputato fin qui in una categoria prestigiosa come la serie A. Al primo anno non si poteva chiedere di più.


Sicuramente un campionato importante da parte nostra. Abbiamo centrato l'obiettivo a quattro giornate dal termine quindi possiamo essere contenti di quanto messo in campo fino ad oggi anche se personalmente il rammarico per i tanti punti persi per strada che potevamo fare nostri è grande soprattutto perchè conosco il valore di questa squadra”.

Il campionato volge al termine. Ancora due turni poi si potrà cominciare a lavorare per il futuro. Se Fabio Longo dovesse essere riconfermato alla guida della Nuova Focus possiamo dire che ha già le basi per fare grandi cose la prossima stagione?

“Come ho sempre detto nel futsal vivo ogni partita come una finale e quindi sono totalmente concentrato sulla partita di domenica. E’ vero che il campionato volge al termine ma è anche vero che io pretendo il massimo sempre dalla mia squadra quindi giochiamo queste due partite al massimo delle nostre potenzialità e poi potremo parlare di futuro”.

La Società vi è stata vicina in tutto il campionato. Tu hai ereditato il lavoro di Gianni Valente e ti sei ben comportato portando la squadra a grandi livelli. Contento del lavoro dei dirigenti? Hai avuto qualche incontro con loro per il futuro?

Ti ringrazio per i complimenti ma credo che il merito di quanto espresso sul campo sia delle ragazze. Loro hanno creduto nel lavoro che abbiamo fatto insieme e ci hanno sempre messo passione e insieme possiamo dire di esserci tolti qualche piccola soddisfazione. La Dirigenza ha fatto sicuramente un lavoro molto importante ed io che vivo il calcio a 5 femminile da ormai sei anni, basti pensare che nelle Queens davo una mano anche a livello dirigenziale, posso dire che portare avanti una società femminile a Foggia è molto molto difficile purtroppo”.

Tiziano Errichiello – Ufficio Stampa A.S.D Nuova Focus Foggia

Questo articolo è stato letto 547 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica