Jordan vs Ita: sfida ad alta quota!

Venerdì, 27 Gennaio 2012

In Calabria per riscattare l’1-7 dell’andata e recuperare punti in chiave Playoff. Si gioca alle 15.00

IN CERCA DI RISCATTO. Lo stop casalingo di sette giorni fa subito per mano della spietata Focus Foggia non è andato di certo giù alla truppa biancoazzurra che ora, a 8 giornate dal termine, vede ri-allontanarsi la zona playoff (meno 5). Il calendario però offre l’immediata opportunità di riscatto: l’Ita fa visita alla Jordan Aufugum. Il big match della 15^ Giornata di Serie A, anticipato alle ore 15.00, sarà diretto dai signori Rosario La Cerra e Vincenzo Francese della sezione di Battipaglia. Crono il signor Marco Vocca.

8 FINALI. Digerita la delusione post-Focus, mister Nicoletta Sergiano carica le sue in vista della prima di otto finali che attendono l’Ita sino a fine stagione: “Domenica ci aspetta una partita molto difficile, tra l’altro in trasferta. Sino ad oggi siamo andati oltre le nostre più rosee aspettative, la posizione di classifica è buonissima, a ridosso delle grandi: dobbiamo assolutamente provarci! In questi giorni stiamo rimettendo in piedi tutte le motivazioni e con la Jordan entreremo in campo per fare il massimo! Sappiamo che la formazione calabrese ha nell’attacco la sua arma migliore, ma noi faremo il possibile per tentare il colpaccio. La squadra ha metabolizzato la sconfitta, ed è pronta ad entrare in campo con la massima concentrazione. Domenica scorsa pur giocando male, abbiamo concesso poco alle avversarie: solo due tiri ci hanno condannato. Se giochiamo come sappiamo, possiamo raccogliere un risultato utile. Grande rispetto per la Jordan, ma come sempre nessuna paura: da ora alla fine saranno tutte finali!”.

CREDERCI SEMPRE. Il gol di due settimane fa segnato alla Virtus Roma la incoronò Regina del Futsal Femminile Italiano. Mentre tutti si aspettavano il bis, però, la Focus riusciva ad espugnare il PalaSaponara. Per la regina Lina De Vita nessun dubbio, il bello del calcio è proprio questo! “La sconfitta contro la Focus ci sta! È una squadra esperta e rocciosa. La gara è stata sfortunata, abbiamo preso goal subito e siamo state costrette a rincorrere per tutto il tempo, rischiando qualche contropiede in cerca del pari: solo in un occasione simile hanno raddoppiato. Il calcio alla fine è bello per questo: ti eccita e subito dopo ti deprime! L’importante è non abbattersi e ripartire subito. Ritorniamo a meno 5 dai playoff ma avendo a disposizione ancora molte partite, soprattutto scontri diretti. Quindi si, è ancora tutta da vedere! In questo campionato si può perdere o vincere con chiunque: gli avversari per me sono tutti uguali, tutti temibili. Domenica sarà sicuramente una finale. Deve essere così sino alla fine del campionato! Credo nelle mie compagne e nel mio allenatore: se saremo concentrate e determinate porteremo a casa i 3 punti! Ma senza troppo stress”.

Ufficio Stampa
Ita Salandra

Questo articolo è stato letto 328 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica