La Fovea femminile vicina al colpaccio

Lunedì, 12 Dicembre 2011

Le ragazze del tecnico Tamalio, in vantaggio per 4-1 sul parquet della capolista, si fanno rimontare nella seconda metà della gara. A segno Guercia, Dantone e doppietta di Pasquariello. Strepitosa prova della Desirè Russo.

Alla vigilia avevamo azzardato uno sgarbo alla capolista. Bè ci siamo andati vicino perché al 2’ della ripresa le rossonere erano in vantaggio al PalaPoli di Molfetta con il punteggio di 4-1. Un risultato che lasciava spazio all’ottimismo e che impauriva non poco l’avversario capolista del girone. Lo stesso tecnico Diego Iessi al termine della sfida ammetteva di aver temuto per la prima sconfitta stagionale e di aver visto all’opera la miglior formazione scesa al PalaPoli quest’anno.

La gara era cominciata nel migliore dei modi per le rossonere che imponevano da subìto il loro gioco alle avversarie ed andavano in vantaggio al 10’ con Ilaria Guercia che infila Berardi Elda.0-1. Il Five Molfetta subisce il colpo oltre che il dinamismo delle ragazze di Tamalio e va sotto per la seconda volta grazie ad una irresistibile Dantone che al 13’ mette la firma sul raddoppio.0-2. Al 22’ poi è la Pasquariello, in continua crescita atletica, che sigla il terzo gol della Fovea che ammutolisce il Pala Poli.0-3. Grande entusiasmo sulla panchina foggiana per un risultato che prendeva proporzioni importanti. Prima di andara al riposo però il Five Molfetta aveva una impennata di orgoglio ed accorciava le distanze al 24’ con La Rossa.1-3 e squadre negli spogliatoi.

La ripresa si apriva al 1’ con la Fovea che andava ancora a segno con la Pasquariello e dava l’impressione di poter davvero espugnare Molfetta. Ma clamorosamente, come spesso accade dall’inizio di stagione, le foggiane calano alla distanza ed al 6’, al 14’ al 17’ ed al 19’ permettono il ritorno della capolista che nel giro di tredici minuti non solo raggiungono il pareggio ma addirittura ribaltano il risultato finale e solo grazie ad una strepitosa Desirè Russo il punteggio non assume proporzioni peggiori. Le reti di Berardi Natalia, La Rossa, De Bari ed ancora La Rossa stendono le rossonere che al termine della gara appaiono sfinite e sulle gambe. 5-4 il risultato finale e gara buttata via come già accaduto in questa stagione con il Giovinazzo nella gara persa a Foggia. Una gara che, con un po’ di carattere e di cattiveria agonistica in più, si poteva e si doveva vincere. Lo stesso carattere e cattiveria che il Five Molfetta ha messo nel secondo tempo dimostrando di essere meritatamente la capolista del girone. Seconda sconfitta stagionale per le rossonere e vetta che si allontana inesorabilmente. Domenica prossima al PaladaVinci bisognerà tornare a vincere con l’Atletico Modugno che è distante solo una lunghezza in classifica e che ieri si è imposta in trasferta a Bisceglie con il risultato di 3-4.

Tiziano Errichiello – Ufficio Stampa Asd Fovea calcio a 5

Questo articolo è stato letto 746 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica