Italcave che peccato, il Sinnai vince la Coppa Italia

Lunedì, 4 Marzo 2013

Non riesce il colpo della coccarda tricolore all’Italcave Real Statte che deve fermarsi davanti al Sinnai per 3-2. Una gara equilibrata praticamente sino alla fine e decisa dal gol di Lucileila a metà ripresa. La squadra di Tony Marzella ha confermato di essere tra le migliori d’Italia nonostante il successo più importante non sia arrivato. Adesso l’obiettivo rimane quello dei playoff scudetto e di un primo posto da blindare nelle ultime 3 gare di campionato.

IL MATCH L’Italcave inizia con Margarito, Nicoletti, Pedace, Moroni, Dalla Villa. Risponde il Sinnai con Piras, Argento, Gasparini, Di Flumeri, Lucileia. A sbloccare la gara è Gasparini che sfrutta un controllo impreciso di Dalla Villa che permette a Gasparini di prendere palla e mettere sotto la traversa alla destra di Margarito. Risposta al quinto con Dalla Villa che, servita lunga da Pedace, si gira in area ma trova Piras pronta alla parata centrale. Ma il pareggio è spettacolare: palla di Dalla Villa sulla destra per Pedace, bordata di destro dallo stesso vertice dell’area di rigore e gol sotto l’incrocio. Al nono palla per Lucileila che da appena fuori area prova a ripetere il tiro di Pedace ma questa volta la traversa viene scheggiata. Undicesimo: Lucileila se ne va sulla destra, entra in area e prova a incrociare parato da Margarito di piede. Capovolgimento di fronte e D’Ippolito serve Nicoletti, tocco appena dentro l’area e Piras battuta. Il Sinnai si fa vivo al 15’ con Gasparini che prova il destro secco da fuori area ma trova ancora una volta pronta Margarito. Ma il match è a scacchi: alla mossa dell’una risponde l’altra. Nicoletti lancia in verticale Moroni che in scivolata impegna Piras.

Ripresa con lo stesso canovaccio: prima ci prova Lucileia, para Margarito. Poi Moroni, in angolo Piras. Incredibile al secondo quello che Gasparini combina in area, dimenticandosi Pedace che viene chiusa all’ultimo dal portiere isolano. Minuto 5: palla lunga di Margarito per Dalla Villa che, in velocità, non riesce a controllare la sfera che finisce poi nelle maglie difensive del Sinnai. Il pari però arriva al sesto con Lucileia che, servita da Gasparini, elude la marcatura di Pedace e insacca. Incredibile, poi, quello che accade al decimo con Convertino che in azione di uscita dal pressing serve Lucileia che, sola contro Margarito, firma il nuovo vantaggio Sinnai. A 5’ dalla fine Lucileia serve Argento che da sola contro Margarito si lascia ipnotizzare dal volto dell’estremo di casa. A 3’ 38’’ Marzella si gioca la carta di Mina D’ippolito portiere di movimento che produce solo una mischia in mezzo all’area di rigore che non porta frutti. Il Sinnai vince la coppa Italia ma onore a uno Statte che comunque ha giocato un grande torneo.

MARZELLA: ‘ABBIAMO DATO TUTTO MA CI CONFERMIAMO AI VERTICI’

Resta con l’amaro in bocca per il risultato finale ma comunque consapevole che il gruppo c’è e può migliorare. Tony Marzella analizza l’intera manifestazione e anche la partita col Sinnai a chiusura di tre giorni intensissimi.

“Probabilmente abbiamo assistito alla Final Eight più equilibrata della storia dove sono arrivate in semifinale le squadre migliori della serie A, tra cui le tre prime in classifica dei rispettivi gironi. Poteva vincere chiunque, ce la siamo giocata contro un Sinnai che alla fine ha avuto la meglio. Faccio i complimenti per la vittoria alla società sarda perché ha dimostrato di aver costruito una formazione di alto livello. Brave anche alle mie ragazze che hanno dato tutto e sono arrivate a 10 minuti dalla fine in vantaggio. Potevamo andare sul 3-1 poi un episodio ha deciso la partita. Peccato ma va bene così perché con i nuovi innesti abbiamo dimostrato di tenere il passo a un livello di futsal femminile sempre più in crescita. A Pescara abbiamo dimostrato di essere a buon punto e dobbiamo, come ho sempre detto, migliorarci. Andiamo avanti consapevoli che il percorso intrapreso è quello giusto”.

TABELLINO

SINNAI-ITALCAVE REAL STATTE 3-2 (primo tempo 1-2)

Marcatrici: pt 2’ 37’’ Gasparini (S), 5’ 44’’ Pedace (RS), 11’ 24’’ Nicoletti (RS); st 6’ 30’’ Lucileia (S), 9’ 34’’ Lucileia (S)

Sinnai: Piras, Argento, Gasparini, Di Flumeri, Lucileia, Piga, Guaime, Fanti, Orru, Exana, Orgiu, Pintor. All. Mura

Italcave Real Statte: Margarito; Russo, Dipierro, Convertino, D’Ippolito, Nicoletti, Pedace, Bianco, Marangione, Moroni, Dalla Villa, Castellano. All Marzella.

ARBITRI: Muccardo (Roma 1) , Romanello (Padova). CRONO: Peppe (Formia)

Ammonita: D’Ippolito (RS)

Spettatori: 700 circa di cui 300 circa provenienti da Statte

CALENDARIO

QUARTI DI FINALE – VENERDI’ 1 MARZO

1) Lupe-Lazio 3-6

2) Ita Fergi Matera-Sinnai 0-4

3) Italcave Real Statte-Sporteam 5-0

4) Az Gold Women-Pro Reggina 6-0

SEMIFINALI – SABATO 2 MARZO

5) Lazio-Sinnai 1-5

6) Italcave Real Statte- Az Gold Women 3-2

FINALE – DOMENICA 3 MARZO

7) Sinnai - Italcave Real Statte 3-2

L’ADDETTO STAMPA DEL REAL STATTE FRANCESCO FRIULI

Questo articolo è stato letto 616 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica