La Focus Foggia esce a testa alta dallo scontro alla capolista

Domenica, 27 Gennaio 2013

Buona la prestazione delle rossonere soprattutto nella prima parte del primo e secondo tempo. L’esperienza e la forza dell’Az Gold Women hanno fatto la differenza in campo.


La Focus Foggia di mister Cataneo esce sconfitta dall’anticipo del sabato al cospetto della capolista Az Gold Women dopo una gara giocata a viso aperto contro il più quotato avversario. Diciamo subito che il passivo è bugiardo rispetto a quello che si è visto in campo nei due tempi regolari.

Prima parte dei primi venti minuti effettivi nei quali le foggiane tengono testa a Blanco e compagne giocando anche un buon futsal. Mister Cataneo schiera Maffei, Porcelli, Mazzaro, Caputo e Soldano e fanno molto possesso palla facendo girare la sfera in orizzontale per cercare di sorprendere le teatine. Ma le ospiti di tanto in tanto impensieriscono le rossonere con delle azioni veloci ed al 5’ Maffei deve uscire in scivolata sulla Blanco per salvare il risultato. Al 7’ errore della Garruto e la Gayardo va al tiro con palla fuori di poco. Al 9’ Reyes si libera al tiro da fuori area ed infila Maffei sul palo alla sua destra. 0-1. 10’ Neanche il tempo di gioire per il vantaggio che la Reyes sfrutta una bella iniziativa della Blanco per infilare Maffei. 0-2. Al 15’ errore della Soldano, un po’ sottotono questo pomeriggio, e la Blanco si invola verso la porta foggiana trafiggendo Maffei in uscita. 0-3. In chiusura di tempo, dopo il ritorno delle rossonere, la Gayardo sfrutta un altro errore in disimpegno della Garruto ed infila sotto le gambe l’incolpevole Maffei. 0-4.

Nella ripresa scende in campo una Focus diversa e più reattiva che comincia a comandare il gioco. Al 1’ Mazzaro si invola sulla sinistra e serve al centro la Caputo che tutta sola insacca. 1-4. Al 2’ Porcelli al tiro dalla distanza para Mascia. 3’ Caputo si libera al tiro palla a lato. Siarrabbia il tecnico delle ospiti Marcuccitti. 9’ Maffei al rinvio vede Soldano tutta sola lì davanti che, spalle alla porta, si gira e tira mancando di poco il bersaglio. 11’ Sbaglia la Porcelli ma la Blanco si fa intercettare da una positiva Maffei. 12’ Soldano appoggia a destra l’accorrente Porcelli che si fa parare il diagonale. E’ il preludio al gol che giunge puntuale al 15’ dopo una combinazione Caputo-Soldano che sfruttano un rilancio veloce della Maffei e l’ex Statte infila Mascia. 2-4. Le foggiane ci credono e tentano l’ultimo sforzo per cercare l’impresa ma le avversarie con molta esperienza sfruttano tra il 18’ ed il 19’ le uniche due incertezze delle ragazze di Cataneo e vanno ancora a rete con la Reyes che sigla la sua personale tripletta.

Termina la gara con il pesante punteggio di 2-6 che non rende giustizia alle rossonere soprattutto nella ripresa. Ma alla fine è visibile la soddisfazione sul volto del tecnico Cataneo: “ Sono contento della prova delle ragazze che hanno tenuto testa sia nella fase iniziale del primo tempo che nel secondo tempo al difficile avversario. La differenza quest’oggi l’hanno fatta l’esperienza, la forza e la panchina lunga di questa formazione che merita la posizione in classifica che ha. La reazione del secondo tempo non è bastata per uscire indenni dl campo. L’unico rammarico è che i loro gol sono nati da nostri errori e poi sotto rete abbiamo sbagliato molto con Soldano e Porcelli soprattutto. Il passivo è bugiardo per quello che si è visto in campo. Le trasferte di Ardea, Ceprano e Perugia diranno se le mie ragazze possono ambire ad una tranquilla permanenza “.



Tiziano Errichiello – Ufficio Stampa Asd Nuova Focus Foggia

Questo articolo è stato letto 614 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica