Sconfitti ma a testa alta!

Martedì, 23 Ottobre 2012
Molfetta,22 Ottobre 2012

L'esperienza insegna che non bisogna mai sottovalutare l'avversario e le ragazze del Five Molfetta,oggi lo sanno più che mai.
Seppur si voglia cercare una scusante plausibile,per giustificare l'abulia della prima frazione di gioco,tutte le attenuanti non sono sufficienti,perdere a meno trenta secondi dalla fine non è tollerabile per una società di questo calibro.
Ora non resta che mettere luce sui fatti,riflettori in campo: al PalaNebiolo di Messina Capitan Gadaleta comanda il riscaldamento,mister Iessi muove le pedine sulla sua lavagnetta ripetendo le direttive di gioco.
Saranno le ospiti a battere il calcio d'avvio: De Bari,La Rossa,Ziero,Gadaleta,Tempesta contro la formazione siciliana: Famà,Bertino,Sesta,Cucinotta,Impoco.
Nei primi minuti di rodaggio,La Rossa e De Bari saranno le iniziatrici del movimento offensivo molfettese nonostante ciò nulla di concreto,De bari osa poco e La Rossa non arriva in tempo sulla sfera.
Insiste La Rossa,sfidando a viso aperto ognuna delle avversarie,avanzando sola fino all'area ma il tiro non lo calibra con forza e Impoco non deve impegnarsi tanto per impadronirsi della sfera.
Ziero poco lucida in questa gara,non si accorge della sua compagna Dagnello libera in area e fallisce la conclusione personale.
Al decimo minuto di gioco,il pressing alto ed insistente di Capitan Gadaleta le fa vincere il rimpallo,la sfera capita i piedi di La Rossa che fora la difesa locale e fornisce Dagnello che conclude fuori.
Poco dopo,Famà ha un'ottimo appiglio per portare in vantaggio il Ganzirri,a causa della penalty a discapito delle biancorosse ma nessun pericolo la sfera si spegne a qualche metro dalla porta di Tempesta.
Le azioni sono frammentarie e non incutono particolari pericoli alle gialloblu,peraltro la top player La Rossa trascorrerà la maggior parte del tempo sul parquet,a causa delle innumerevoli scorrettezze delle avversarie.
Ziero rimedia tempestivamente la disattenzione di Capitan Gadaleta,recuperando palla vede e serve Bufi che riesce ad infiltrarsi in area opta per De Bari che arretrata non aggancia.
A cinque minuti dal termine,Fracchiolla appena entrata ignora La Rossa e osa il tiro ma non incute nessun pericolo al portiere siciliano.
Sul termine della prima frazione di gioco,De Bari pasticcia un po' con la sfera ma ottiene la punizione,batte La Rossa di potenza,con un miracolo Dipoco ci arriva.
Nella ripresa,La Rossa prova la rimessa laterale su schema,buttandola in mezzo dove De Bari accoglie anche se non tanto convinta,conclude con poca efficacia fuori dallo specchio della porta.
Dopo una decina di minuti dall'avvio,il Ganzirri si dimostra più pericoloso,Tempesta non si fa cogliere di sorpresa e risponde audaciamente bloccando la sfera.
La Rossa nuovamente a terra,le viene concessa la punizione per il fallo plateale,il tiro è raso terra,Impoco la devia con il guanto.
Al quindicesimo minuto è La Rossa a siglare il vantaggio,grazie al cucchiaio di De Bari che segue il movimento della veterana che centra il bersaglio.
Istantanea la risposa delle locali,il tiro telefonato per Famà trova una sprovveduta retroguardia con a capo Tempesta che incredibilmente si lascia sfuggire la sfera dalle mani.
Il Five Molfetta reagisce,De Bari si divora la regina delle palle gol,a tu per tu con Dipoco decide si scartarla ma il portiere siciliano le prende il tempo e le sfila la sfera.
A quaranta secondi dalla fine accade quel che non ci si aspetta,in area rigore Capitan Gadaleta si precipita sulla sfera,facilitando il compito a Bertino che con un solo tocco spiazza Tempesta.
Un finale spiazzante,dopo aver costruito il gioco per quaranta minuti di gioco,le ragazze di Mister Iessi hanno visto sfumare davanti ai propri occhi quei tre punti fondamentali.
Appuntamento Sabato 27 Ottobre,al Pala Poli di Molfetta ore 15.30,obbiettivo? Vincere!

La parola al numero 7 biancorosso Alessandra de Bari:"Un'amara delusione,niente di più!
Sono certa che ci manchi qualcosa,in primis l'esperienza in questa serie,fino ad ora sconosciuta.
Un gol sbagliato pesa tanto e noi ne abbiamo sbagliati troppi,peraltro basta una piccola "distrazione" e poi si pagano le conseguenze!
Dobbiamo imparare ad essere CATTIVE e ciniche in fase offensiva, non possiamo permetterci di sprecare neanche un'occasione sotto porta!
Il primo tempo si sarebbe potuto concludere diversamente dallo 0-0 su questo non c'è dubbio.
Dobbiamo lavorare ancora molto...mi auguro che questa sconfitta ci sia di lezione per le partite future,anzi..sono certa che sarà così".

Tabellino

Five Molfetta: Tempesta (P), Tangari, Gadaleta, Bufi, Varano, De Bari, Berardi, Dagnello, La Rossa, Ziero, Pazienza, Fracchiolla

All. Mister Diego Iessi.

Parrocchia Ganzirri: Impoco (P), Costantino, Sesta, Talamo, Casale, Bertino, Cucinotta, Solano, Caristi, Famà, Luttino, La Corte

All. Mister Nicola Famà

Reti: 15' s.t. La Rossa, 16' s.t. Famà, 19' s.t. Bertino.



A.S. Five Molfetta
Questo articolo è stato letto 475 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica