La Macula si arrende al Conversano.

Sabato, 25 Febbraio 2017
Una sconfitta al PalaPanunzio non si vedeva da inizio stagione quando, alla prima giornata di campionato, l'Atletico Modugno (secondo in classifica) riuscì ad espugnare il palazzetto di Via Giovinazzo. Di lì in poi solo vittorie fino a domenica, quando la capolista Conversano si è imposta per 0-3 sulla MasterFood Macula Nox. Tra i pali, ancora un'ottima prestazione di Caterina Stasi, incolpevole sulle reti e che ha anche parato un tiro libero. «Penso che sicuramente le avversarie erano nettamente superiori, però abbiamo cercato di dare il massimo non mollando mai», commenta il portiere. «Sicuramente in altri tempi non avremmo affrontato una partita simile con il carattere di oggi». Già il carattere, quello che ha permesso alla MasterFood Macula Nox di prendersi il terzo posto in classifica, ottenere quattro vittorie consecutive ed essere anche il terzo miglior attacco del torneo. «Siamo cresciute tanto e sono convinta che cresceremo ancora tanto grazie alla nostra voglia ma, soprattutto, grazie al lavoro del Mister Camporeale, del nostro preparatore atletico Tobia Tridente e, per quanto mi riguarda, grazie al fantastico lavoro che Nico Spadavecchia fa con noi portieri. Senza di lui non sarei cresciuta cosí tanto dall'anno scorso fino ad ora ma vedo tanti progressi anche nelle mie compagne, i sacrifici di tutti noi iniziano a vedersi». «Domenica, per l'ennesima volta, il palazzetto era gremito ed è una cosa bellissima. Abbiamo fatto innamorare una città intera del futsal e penso che questo non accadeva dai tempi della don Tonino Bello. Sugli spalti c'erano anche alcuni rappresentati importanti della società e questo è per noi motivo di orgoglio, significa che credono in noi e ci stimano e noi dobbiamo ripargarli con un ottimo finale di stagione perchè la società ci ha messo nella condizione di lavorare al meglio». Adesso solo tre settimane alla fine della regular season: domenica la trasferta ad Altamura, poi il turno di riposo e infine il match casalingo contro l'Olympic Trani. «Domenica possiamo e dobbiamo solo vincere. Oggi abbiamo perso punti importanti e non possiamo più permettercelo. Sarà una partita insidiosa, all'aperto e di mattina, ma non abbiamo alibi. Poi avremo due settimane per preparare la gara contro il Trani, dal risultato tutt'altro che scontato perchè si tratta di una squadra giovane, in crescita e che all'andata ci ha messo in difficoltà», conclude.

Uff.Stampa - Macula Nox -

Questo articolo Ŕ stato letto 1717 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica