Neapolis - Dona Style 3-1.

Lunedý, 22 Febbraio 2016
E' un Neapolis che sorprende, o una Dona Style che delude?
Probabilmente tutte e due. Un Neapolis che dalla 9' giornata ha decisamente cambiato rotta. Prima il pareggio con la Virtus Cap, che regalò il primo punto in campionato dopo 8 sconfitte di fila. Dopo di che, sconfitta in casa di 'misurissima' contro il Conversano (0-1). A seguire la sconfitta contro l'Atletic Taranto dopo aver condotto buona parte della gara in vantaggio per 1-0 e cedendo nel finale. Domenica scorsa con l'esaltante pareggio per 6-6 contro il Sava.
Ieri, per la 13' giornata, la Dona Style, ospite delle giovanissime di mister Natalino Calabria. Partita che anche noi davamo per scontata con 3 punti certi per le biancoazzurre di mister Latartara.
Tant'è che alla fine della sfida tra Conversano-Taranto conclusasi sul 3-1,addirittura mister Liotino nell'intervista al nostro microfono, faceva i conti con 1 solo punto di vantaggio sulle fasanesi e non più 4.
Invece no. Notiziona! A Polignano perde la Dona!
Nonostante il vantaggio grazie ad un bel gol di Colavito al volo su assist da calcio che chiude il primo tempo con il vantaggio di Carrieri e company, nel secondo tempo avviene l'incredibile ribaltone, con i gol di Campanella che pareggia dopo una respinta di Mango su tiro di Caputo e poi la doppietta della stessa Caputo. Il gol che vale vantaggio grazie ad un tiro che passa sotto il numero 1 delle ospiti ed il definitivo 3-1 dopo una palla recuperata su uno degli ultimi disperati tentativi della Dona di pareggiare, con il portiere Gelsomino in movimento.
Dona Style, che sicuramente paga le assenze 'pesanti' come quella di Convertino. Dona che soffre la marcatura attenta e quasi a tutto campo di Carrieri, mantenuta a vista da Mastrangelo e Colella all'occorrenza. Ragazze di mister Latartara come al solito ben messe in campo, ma forse nervose più del dovuto. Eppure suona strano visto che al termine dei primi 30 minuti erano loro in vantaggio. Sconfitta che avviene nella maniera più 'impensata' e nella domenica più 'inopportuna' visto che il Taranto perdeva punti a Conversano e con il -1, tante cose cambiavano.
Complimenti al Neapolis, anche se più di 24 ore dopo è ancora ddifficile credere che sia davvero accaduto. Provo ad immaginare la gioia delle verdi di mister Calabria dopo il triplice fischio e allo stesso tempo la delusione delle bianco-celesti di mister Latartara, al posto del quale non credo vorrebbe trovarsi nessuno. Almeno sino a ieri. Giornata indimenticabile per la Dona Style, per la Città di Taranto, ma soprattutto per il Neapolis.
Questo articolo Ŕ stato letto 638 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica