Scommegna - Futsal Molfetta 4-4.

Venerdý, 19 Febbraio 2016
A Bisceglie lo Sparta sancisce come sua 'bomber' la 'pupa' Scommegna che rifila 4 gol a Dicuonzo, costringendo il Futsal Molfetta al primo pareggio in 12 giornate dopo aver collezionato 9 vittorie + le due socnfitte contro le prime della classe : Bisceglie e Modugno. Un risultato per alcuni versi a sorpresa quello di domenica scorsa nel C.S Aurora di Bisceglie.
Molfetta che perde praticamente, qualsisai possibile speranza di lottare ancora per la prima piazza del girone A. A fine partita le molfettesi reclamano per un arbitraggio insufficente e ritenuto dallo staff bianco-blù, ingiusto.
Partita che inizia bene per las 'muchachas' di mister Iessi, che al terzo minuto si portano in vantaggio con capitan Polacco, ma Scommegna inizia il suo show pareggiando poco dopo.
Scommegna che, dopo alcune favorevoli occasioni a favore delle ospiti, porta in vantaggio lo Sparta. Il primo tempo si conclude sul parziale di 2-1.
Il secondo tempo vede sin da subito le squadre affrontarsi con maggior energicità, ed è il Molfetta che raccoglie i frutti di un gioco più fluido e incisivo pareggiando i conti con Serrano De Mira.

Ma Segna ancora Scommegna. 3-2! Sembra la serata giusta per le biscegliesi, in vena di togliersi un gran bella soddisfazione. Ma chiaramente la rosa di Iessi non può cedere le armi e Serrano riserva un cucchiaio che riporta il parziale in parità. 3 – 3.
A questo punto la partita si 'accende' e non mancano i momenti di tensione. Ma chi insiste nell'opera di demolimento delle avversarie e la 'bomber' Scommegna che fa poker e l'impressione che il Molfetta possa uscire sconfitta dal sintetico di bisceglie.

Ma chi sorprende è Dicuonzo che come portiere in movimento riesce a chiudere i conti sul definitivo 4-4 che regala un punto a ciascuno, lasciando certamente più soddisfatti le spartane di casa, che partivano sfavorite sulla carta. Masterfood che continua a peccare troppo quando c'è da metterla dentro e che ha dovuto praticamente rincorrere per quasi tutta la partita le padrone di casa, oltre a dover fare i conti con l’espulsione del pivot Cherubini oltre l’infortunio di Digiaro.

Molfetta che domani in quel di San Ferdinando contro il Real Sandos, dovrà difendere il terzo posto, visto che le verdi di mister Curatella sono a soli 3 punti di distanza e in caso di sconfitta...
Questo articolo Ŕ stato letto 429 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica