Un 2015 da incorniciare per l'Arcadia!

Martedý, 5 Gennaio 2016
2015: UNA GRANDE ARCADIA

Arcademy, Sparta… ed ora il titolo campioni d’inverno!

Si è appena chiuso il 2015, un anno davvero straordinario per l’Arcadia che, dopo il salto di categoria nell’estate 2014 ed una partenza in sordina in massima serie, ha disputato una seconda parte di stagione straordinaria sfiorando addirittura i playoff scudetto, quindi ha impattato questa nuova annata come meglio non si poteva, arrivando alle festività natalizie imbattuta, con la qualificazione alla final eight di coppa Italia ed il titolo di campione d’inverno già in tasca.

23 gare disputate nell’anno appena trascorso, tutte in serie A, di cui ben 17 vittorie, 2 pareggi e soltanto 4 sconfitte, peraltro tutte della scorsa stagione; numeri importanti che hanno confermato l’Arcadia come una delle più belle realtà del futsal femminile nazionale.

Questo il commento del patron Alessandro Prete.

“Sono risultati che vengono da lontano. Tre stagioni fa, con mister Nico Ventura, abbiamo programmato un processo di crescita lento che intendeva trasformare Arcadia da cenerentola del futsal pugliese a punto di riferimento del nostro movimento, con il ‘folle’ obiettivo di durare nel tempo e raggiungere il punto più alto possibile, purchè fosse compatibile con le risorse a disposizione e con il nostro modo di fare. Nessun proclama, nessun volo pindarico, nessun passo oltre le nostre possibilità… solo tanta buona volontà e tanta passione e, me lo concederete, anche un pizzico di capacità, se è vero come è vero che oggi stiamo vivendo quanto avevamo sognato allora!”

Risultati sul campo che parlano da soli, ma una società che sta provando a diventare grande anche al di fuori del rettangolo di gioco.

“Di questo non possiamo che andar fieri. Col passare dei mesi ci siamo strutturati, crescendo sotto ogni aspetto e provando a sbagliare il meno possibile soprattutto sul piano organizzativo! Oggi Arcadia vanta uno staff tecnico ed uno sanitario che molti ci invidiano e che lavorano in sinergia, consentendo alle ragazze di trovare sempre un riferimento certo per ogni problema. Inoltre, come società abbiamo allargato la ‘famiglia’, tanto che proprio nell’anno 2015 sono nate Arcademy, la nostra accedemia di futsal tutta al femminile, e la nuova società ASD Sparta (partecipante al campionato regionale pugliese) con cui collaboriamo, tutto ciò con l’unico obiettivo di dare continuità al nostro progetto e la speranza di avere per il futuro delle calcettiste ‘fatte in casa’. Insomma il nostro sogno va avanti spedito e si proietta in questo stimolante 2016!”

Dopo un’annata così entusiasmante, cosa attendersi dal nuovo anno?

“Potrebbe essere l’anno del raccolto: se saremo bravi (e fortunati) potremmo ottenere i frutti di quanto seminato in questi anni! Andarsi a giocare una final eight di coppa è già un risultato straordinario per noi, ma, per quanto sia una competizione difficilissima, proveremo a non viverla da comparse; e poi c’è questa seconda parte di stagione che mette in palio poltrone ambite nell’Elite del futsal nazionale… Insomma, tanta carne a cuocere. Vedremo!”

Un 2016 che domenica si presenta con la ripresa del campionato. Per l’ultima gara di andata, al Paladolmen arriverà l’ostico Rionero e ci sono da difendere i 5 punti di vantaggio che Arcadia ha sulla seconda in classifica che ad oggi è il Martina di mister Fanizzi, e che domenica osserverà il turno di riposo.

“E’ un campionato molto equilibrato: in vetta ci sono 4-5 squadre che sostanzialmente si equivalgono, ma anche le altre hanno dimostrato di non avere un gap incolmabile dalle battistrada. Domenica ci aspetta un’altra battaglia contro una squadra tosta, gara resa ancora più complicata dalla lunga sosta di cui certamente noi non avevamo bisogno; ma siamo pronti, e coscienti che in caso di risultato positivo, si potrebbe sfruttare anche lo scontro diretto tra Futsal P5 e Royal Lamezia per incrementare il vantaggio delle inseguitrici. Poi arriveranno i big match, proprio con Lamezia e Palermo!”

Insomma un gennaio durissimo quello che aspetta Flora La Rossa e compagne, con gare che potrebbero segnare in modo importante il campionato.

“La stagione è ancora lunghissima e ci sono tante gare difficili: il calendario di Gennaio ce lo ricorda in modo clamoroso. La classifica ci fa piacere ma sappiamo che può cambiare tutto in 15 giorni, quindi piedi per terra e continuiamo a lavorare come fatto sinora, provando a ripeterci tutti i giorni che la gara più importante è quella che giocheremo la domenica successiva... quindi, senza alcuna distrazione, testa al Rionero!”

Domenica al Paladolmen fischio d’inizio, come al solito, alle ore 16.00.

Ufficio Stampa

ASD Arcadia Bisceglie

Questo articolo Ŕ stato letto 354 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica