La Salinis femminile porta Margherita di Savoia in Serie A!

Lunedý, 29 Aprile 2013

Come in una favola! La Salinis femminile vince la finale per la promozione in serie battendo 5-3 un indomito Effegi Castellana e conquista, dopo appena due anni di attività, l’accesso alla massima serie del calcio a 5 in rosa regalando un traguardo storico alla comunità di Margherita di Savoia, che mai prima d’ora aveva portato una sua squadra di qualsivoglia disciplina in serie A. Un traguardo straordinario, raggiunto al termine di una cavalcata entusiasmante che ha visto la formazione di Vito D’Ambrosio ottenere 22 vittorie ed un pareggio in 23 gare di campionato, il successo in Coppa Puglia e l’accesso alla finale nazionale di Coppa Italia, persa di stretta misura col Team Rome. Una stagione in cui la Salinis ha mandato al tappeto anche l’avversario più subdolo: il trionfo nella finalissima di Giovinazzo, infatti, arriva a sole 9 settimane dal drammatico incidente del 24 febbraio scorso che sembrava voler spezzare il volo della fantastica squadra rosanero, costretta agli straordinari nelle ultime battute di campionato per recuperare le gare rinviate per cause di forza maggiore. La feroce determinazione della Salinis è emersa sin dalle prime battute: spezza l’equilibrio dopo 8’ Dicorato che ribadisce in gol una conclusione di Maria Grazia Pezzolla respinta dal palo, poi al 17’ Fuzio avvia e conclude in gol una ripartenza triangolando con l’onnipresente Dicorato. Allo spirare del primo tempo Carmen Pezzolla svelle un pallone dai piedi delle avversarie e lancia sulla sinistra Dicorato che va via da sola e segna il gol del 3-0. In avvio di ripresa è Mazzuoccolo che cala il poker con un facile tocco da due passi su assist della solita Dicorato e al 10’ Bonasia sfrutta un taglio di Maria Grazia Pezzolla e va a segnare la rete del 5-0. A quel punto, sentendosi probabilmente la vittoria ormai in tasca, la Salinis abbassa la guardia e permette all’irriducibile Corriero di realizzare una tripletta in 7’ che dà un po’ di pepe ai minuti finali ma che non sposta gli esiti di una gara ormai decisa. Al triplice fischio finale è festa per D’Ambrosio, le sue meravigliose ragazze e la calorosa tifoseria rosanero: «Devo ancora rendermi conto veramente della portata di questa impresa – dichiara a caldo il mister – ma per questo gruppo, che ha saputo vincere ogni difficoltà, è un traguardo meritatissimo: ad inizio stagione sapevo che avremmo potuto ottenere risultati importanti ma un’annata così, con tutto quello che è accaduto, onestamente non me la sarei immaginata». Raggiante il presidente dell’ASD Salinis, Salvatore Forte: «Dedico questo trionfo ai genitori delle nostre ragazze: senza il loro sostegno non sarebbe stato possibile arrivare sin qui. Di sicuro in casa Salinis vincere sta diventando una piacevole abitudine: spero che al momento opportuno ci si ricordi di quello che abbiamo saputo costruire in questi anni». Commossa la presidentessa della squadra femminile, Maria Distaso: «Questa stagione è stata un mix di sofferenza e di gioia: in questo momento il mio pensiero va a Francesca Falco, Rossella Violante e Anna Maria Lomuscio, che sono ancora in via di guarigione dopo il terribile incidente di due mesi fa. È una sensazione indescrivibile pensare che un piccolo paese come Margherita di Savoia ora possa portare questo fiore all’occhiello di una squadra in serie A. E il fatto che si tratti di una squadra femminile, se permettete, per me è doppiamente motivo di orgoglio». Ma il cammino della Salinis femminile prevede ancora un ultimo appuntamento in questa trionfale stagione: domenica 5 maggio, sempre a Giovinazzo, è in programma con inizio alle ore 19.00 la finale di Supercoppa con il New Team Noci. Per D’Ambrosio e le sue splendide atlete è l’occasione di centrare un “triplete” da leggenda.

IL TABELLINO

SALINIS-EFFEGI CASTELLANA 5-3

SALINIS: Dicuonzo, Fuzio, Dicorato, Mazzuoccolo, M.G. Pezzolla, Bonasia, C. Pezzolla, Borraccino; n.e.: Montenegro, Monopoli, Chiariello, Di Silvio. All. D’Ambrosio.

EFFEGI CASTELLANA: Del Picco, Pugliese, Volpicella, Corriero, Antonella Intini, Lafortezza, Minafra; n.e.: Alessia Intini, Angelini, Capozzi, Adone. All. Fanizzi.

ARBITRI: Di Mundo (Molfetta) e De Lorenzo (Brindisi).

RETI: p.t.: Dicorato 8’, Fuzio 17’, Dicorato 32’; s.t.: Mazzuoccolo 3’, Bonasia 10’, Corriero 17’, 20’ e 24’.

Questo articolo Ŕ stato letto 2327 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica