La Salinis non fa sconti al Don Tonino Bello Molfetta: 4-1

Lunedý, 15 Aprile 2013

Ormai il match non aveva più alcun significato per la classifica ma la Salinis, sebbene già qualificata con un turno d’anticipo alla finale regionale che vale l’accesso diretto alla serie A, non ha fatto sconti al Don Tonino Bello Molfetta imponendosi per 4-1 e chiudendo con sette lunghezze di vantaggio sulle rivali al termine di un cammino che ha visto le ragazze di Vito D’Ambrosio cogliere 21 vittorie ed un pareggio in 22 giornate. In vista della finalissima con l’Effegi Castellana il tecnico rosanero attua un mini-turnover ma già in avvio la Salinis va vicinissima al gol: Mazzuoccolo va via irresistibilmente sulla destra e mette in mezzo un pallone che Chiariello deve solo spingere in porta ma la conclusione della numero 19 è debole e permette a Modugno di recuperare la posizione e sventare il pericolo. Tra i pali della Salinis torna Floriana Montenegro che mostra subito i riflessi e la concentrazione dei giorni migliori sventando i tentativi di Ciccolella e Porta. L’equilibrio si spezza al 13’ con un calcio di punizione di Maria Grazia Pezzolla e subito dopo è il palo a negare il pareggio al capitano molfettese Porta. Pochi minuti più tardi le ospiti perdono per doppia ammonizione Lerro e sugli sviluppi del conseguente calcio di punizione Mazzuoccolo batte per la seconda volta Modugno. Passano appena pochi secondi e la Salinis triplica con un facile tocco a porta vuota di Maria Grazia Pezzolla dopo una spettacolare triangolazione a velocità supersonica delle rosanero, che nonostante un vantaggio già ampio non si fermano e vanno ancora vicine al gol: pochi istanti più tardi Dicorato colpisce il palo in spaccata di Dicorato mentre, poco prima dell’intervallo, una conclusione a botta sicura di Mazzuoccolo viene involontariamente respinta sulla linea da... Dicorato. All’8’ della ripresa una triangolazione tra Pati e Porta permette alla numero 8 ospite di accorciare le distanze e siglare il gol della bandiera, ma questo non placa il nervosismo delle molfettesi che al 10’ subiscono la seconda espulsione con Racanati che viene allontanata dalla panchina per proteste. Al 17’ concede il bis anche Mazzuoccolo che spedisce alle spalle di Agostinacchio il pallone del 4-1 trasformando di fatto gli ultimi 13’ in pura accademia. A gara finita arriva anche la terza espulsione per il Don Tonino a causa delle proteste del portiere Modugno mentre per la Salinis iniziano i festeggiamenti. Una parentesi di breve durata però, perché già dalla ripresa degli allenamenti si comincerà a pensare alla finalissima in programma domenica 28 aprile a Giovinazzo con inizio alle ore 20.00 contro l’Effegi Castellana, prima classificata nel girone B: chi vince sale direttamente in A, la perdente avrà una seconda chance attraverso la fase nazionale dei play off.

IL TABELLINO

SALINIS-DON TONINO BELLO MOLFETTA 4-1

SALINIS: Montenegro, Fuzio, Dicorato, Mazzuoccolo, Chiariello, M.G. Pezzolla, Monopoli; n.e.: Bonasia, Borraccino, Dicuonzo. All. D’Ambrosio.

DON TONINO BELLO MOLFETTA: Modugno, Porta, Pagliara, Lerro, Ciccolella, Annese, Pati, Racanati, Camporeale, Pantaleo, Vendola, Agostinacchio. All. Minervini.

ARBITRO: Doronzo (Barletta).

RETI: p.t.: M.G. Pezzolla 13’, Mazzuoccolo 18’, M.G. Pezzolla 19’; s.t.: Pati 8’, Mazzuoccolo 17’.

NOTE: espulse Lerro al 17’ p.t., Racanati al 10’ s.t. e Modugno a fine gara.

Questo articolo Ŕ stato letto 660 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica