La Stone Five Martina fa il suo dovere, battuto il Rutigliano

Domenica, 10 Febbraio 2013

Finisce con un rotondo 13-0 per le padroni di casa. Tripletta di Laneve, doppiette per Iurlaro, Franco, Calabrese e Asciolla.

La Stone Five Martina fa il suo dovere battendo il Rutigliano, ottenendo la seconda vittoria consecutiva. E’ finita 13-0, grazie alla tripletta di Laneve e alle doppiette di Iurlaro, Franco, Calabrese e Asciolla, gol accompagnati anche dai centri di Giacovelli e da quello iniziale di Di Gioia. Gara a senso unico, caratterizzata dall’evidente gap tecnico-tattico tra le due squadre. L’atteggiamento delle martinesi è quello giusto fin dal primo minuto, fattore che permette a Eletti e socie di conquistare altri tre punti che migliorano ulteriormente la classifica dopo la vittoria ottenuta due settimane fa contro il Polignano.

DI GIOIA ROMPE IL GHIACCIO Il primo tiro in porta l’effettua Maria Franco, destro a lato. Sono già le prove generali del gol che arriva un minuto dopo con Di Gioia, abile a depositare in rete un perfetto diagonale filtrante di Calabrese. La risposta barese è affidata a un bel tiro dalla distanza di Favale, Eletti si distende e mette in corner. La differenza di valori in campo c’è e si vede tutta, perché la Stone ha almeno tre occasioni, in altrettanti minuti, per raddoppiare, ma Laneve (due volte) e Franco non sono fortunate. Ma il 2-0 è nell’aria e puntualmente arriva: grande discesa di Di Gioia brava a servire una solitaria Laneve in piena area di rigore Azetium, destro violento che si spegne sotto la traversa. E’ l’undicesimo minuto. Gara a senso unico al PalaWoytjla, la Stone Five amministra senza problemi il vantaggio. Al quindicesimo arriva anche il tris di Calabrese, che mette a sedere Marsiglia con un abile finta per poi depositare comodamente la palla in rete. Al diciottesimo poker martinese firmato da Laneve, ancora inesorabile a tu per tu con Marsiglia. Decisiva, però, l’assistenza di Iurlaro che favorisce, spalle alla porta, l’incursione di Laneve. Niente da fare per il Rutigliano, costretto ad incassare subito dopo anche il 5-0 ad opera di Iurlaro, che stavolta si veste da finalizzatrice. Il cronometro segna il diciannovesimo minuto. Passano altri centoventi secondi e stavolta tocca ad Asciolla arrotondare ulteriormente il risultato con un bell’intervento in spaccata nel cuore dell’area di rigore. Al ventiquattresimo si vede il Rutigliano con un bel tiro di Latrofa, a lato. Con il risultato abbondantemente acquisito, la Stone Five si limita all’ordinaria amministrazione, anche se di fronte c’è un Rutigliano mai arrendevole e caparbio, capace di lottare su ogni pallone. Al duplice fischio di De Lorenzo di Brindisi, si va negli spogliatoio con la Stone avanti per 6-0.

ASCIOLLA CHIUDE IL CONTO Nella ripresa il primo pericolo è di marca locale, Calabrese al terzo minuto coglie il palo a Marsiglia battuta. Il gol del sette a zero di Laneve, due minuti dopo, è un’autentica perla: discesa irresistibile a partire dalla propria area di rigore, dribbling su Favale in corsa e gran destro che s’insacca in rete con l’ausilio del palo. Poco dopo arriva il gol dell’8-0, lo firma Giacovelli con un bel tiro dalla distanza deviato dalla difesa barese. Al decimo minuto punizione dal limite per il Rutigliano, la conclusione di Milano è preda dell’attenta Sumerano che blocca con sicurezza la sfera. Cinque minuti dopo c’è il 9-0 martinese, lo sigla Maria Franco dopo una bella azione corale: a tu per tu con Marsiglia, il tocco di giustezza della tarantina permette alla sfera di infilarsi lemme lemme in rete. L’Azetium, non avendo più niente da perdere, subito dopo ricorre al portiere in movimento con Latrofa. Al quarantottesimo e al cinquantesimo arrivano altrettanti gol della Stone Five, che portano il risultato sull’11-0. Vanno in gol ancora Franco e Calabrese. Al minuto numero cinquantacinque c’è ancora gloria per le padroni di casa, la firma è di Asciolla che, lasciata sola in area di rigore, non perdona Marsiglia a tu per tu. Nei mancanti cinque minuti che separano le squadre dalla conclusione del match, c’è spazio per gli altri gol di Asciolla e Iurlaro. Sono gli ultimi di giornata, vince la Stone Five Martina con un rotondo 13-0.

TABELLINI

Quattordicesima giornata di campionato, gir. B

Stone Five Martina – Azetium Rutigliano 13-0 (6-0)

Stone Five Martina: Eletti, Laneve, Asciolla, Mele, Iurlaro, Carrieri, Sumerano, Zingarelli, Di Gioia, Calabrese, Giacovelli. All. Giuseppe Abbracciavento

Azetium Rutigliano: Lioce, Latrofa, Sorino, Milano, De Giglio, Favale, Sibilia, Marsiglia. All. Roberto Belviso

Arbitro: Paolo De Lorenzo (Brindisi)

Marcatrici: 4°Di Gioia, 11°Laneve, 15°Calabrese, 18°Laneve, 19°Iurlaro, 21°Asciolla, 35°Laneve, 42°Giacovelli, 45°Franco, 48°Franco, 50°Calabrese, 55°Asciolla, 56°Iurlaro

Angoli: 6-1

Ammoniti:

Recuperi: 2 pt, 1 st

SALA STAMPA

«Tre punti importanti»

Soddisfatto il tecnico Giuseppe Abbracciavento dopo il successo col Rutigliano: «Era importante non sottovalutare l’avversario. Buona prova di tutte».

Il rotondo successo sul Rutigliano non può che far sorridere Abbracciavento, tecnico martinese: «In campo la differenza di valori era evidente, però le mie ragazze sono state brave e non snobbare l’impegno, giocando sempre con grinta e concentrazione. Comunque onore al merito del Rutigliano che, fino all’ultimo secondo – continua il mister martinese - ha onorato al meglio la partita non tirando mai indietro la gamba. Noi invece ci godiamo questi tre punti, ma da domani la nostra mente sarà già proiettata alla difficile partita col Castellana. Ci faremo trovare pronti, pur consapevoli della forza dell’avversario».

Questo articolo Ŕ stato letto 804 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica