La Don Tonino Bello Molfetta batte anche il Torremaggiore

Giovedý, 22 Novembre 2012

Le Giocatrici della Don Tonino Bello Molfetta non falliscono il difficile impegno al quale sono chiamate per la quarta giornata di campionato e battono 3-2 il Waves Torremaggiore, squadra che è al primo anno d’esperienza in un campionato FIGC ha dimostrato di avere giocatrici esperte e preparate. Le molfettesi, che nonostante le sei vittorie consecutive fra campionato e coppa non avevano brillato lasciando scontento del loro operato mister Minervini, si fanno trovare pronte per questo primo scontro diretto con una delle squadre che punta ai gradini alti della classifica. La prima frazione di gara vede la Don Tonino Bello pericolosa con incursioni di Annese, Lerro, e Ciccolella e il neo capitano Porta ma la retroguardia avversaria, molto ordinata ed attenta, sventa ogni possibile pericolo fino al 6° minuto di gara quando in un tentativo di affondo da parte delle ospiti la bravissima Lerro ruba palla, salta due avversari e con un delizioso “cucchiaio” beffa l’incolpevole portiere avversario .La Don Tonino Bello continua imperterrita la ricerca del gol e si fa ancora pericolosa con Gesmundo che va vicina al raddoppio in due occasioni ma il direttore di gara, e solo lui, non vede una netta trattenuta di una avversaria sulla numero 17 molfettese lanciata a rete che le impedisce di allungare lo score mentre dalla parte opposta Modugno risponde “presente!” nelle pochissime volte che è chiamata in causa. Anche Ciccolella, Lerro e Annese provano a raddoppiare ma tocca a capitan Porta siglare il secondo goal in combinazione con Lerro che le serve un assist perfetto che la numero 23 biancorossa insacca dopo la prima respinta del portiere. La prima frazione di gara si conclude con le padrone di casa in vantaggio per 2 a 0, risultato che galvanizza le biancorosse che nella seconda frazione continuano a far girare bene palla mentre le avversarie si limitano ad una attenta difesa ed a cercare di colpire con fulminee ripartenze che non sortiscono però gli effetti sperati grazie alla caparbia fase difensiva di Boccanegra, Alves e Ciccolella. Proprio quest’ultima in una splendida triangolazione tutta di prima con Lerro colpisce un palo che poteva significare triplo vantaggio. Anche Lerro colpisce un legno e al 10° del secondo tempo proprio la numero 10 biancorossa fa tutto da sola: servita da Ciccolella, salta due avversari e trafigge in uscita il portiere avversario. Sul 3 a 0 la Don Tonino Bello gioca sul velluto riuscendo a colpire atri due legni esterni con Lerro e Annese. La Waves Torremaggiore tenta il tutto per tutto negli ultimi dieci minuti finali: tocca prima a Modugno neutralizzare un calcio piazzato calciato dal limite dell’aria proprio dal capitano ospite. A 5’ dal termine la gara si fa ancor più interessante: Lerro è atterrata in aria avversaria ma l’arbitro lascia proseguire e proprio in questa ripartenza le ospiti accorciano le distanze con un bellissimo colpo di tacco in acrobazia col quale il capitano avversario batte l’incolpevole Modugno. tempo scaduto arriva il raddoppio ospite con una sfortunata autorete di Gesmundo che nasce da un altro fallo netto su Porta non fischiato dal giudice di gara. “Mi complimento prima di tutto con le nostre avversarie che hanno dimostrato un’ottima organizzazione in campo. Alla mie ragazze faccio i complimenti soprattutto per la bella prova di carattere che hanno sfoderato in questo difficile incontro”, commenta mister Minervini a fine partita. Intanto la Don Tonino Bello Molfetta sarà impegnata in campionato domenica 25 novembre alle ore 11 a Bisceglie contro l’ostico Arcadia sul campo “Nova vigiliensis” , e successivamente mercoledì 28 novembre p.v. ancora fra le mura amiche del PalaPoli di Molfetta alle ore 21,30 nella gara di Coppa Italia contro il Sibillano Bari per l’accesso finale alla “ FINAL FOUR” tra le migliori quattro squadre della Puglia di calcio a 5 femminile.

Questo articolo Ŕ stato letto 1377 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica