Statte, Nicoletti e il nuovo sistema di gioco

Giovedý, 15 Novembre 2012

“MI DIVERTO DI PIU’ E DELIZIAMO IL PUBBLICO”

“Il nuovo modulo? Una seconda giovinezza”. La riflessione di Susy Nicoletti fa riflettere e sorridere. Lei che è ancora una giovane calcettista dell’Italcave Real Statte, uno dei pivot più forti d’Italia che ha scritto la storia recente della società rossoblù, sta vivendo una fase di cambiamento in questa stagione. “Col nuovo sistema di gioco su cui stiamo lavorando in questa stagione, il mister ha deciso di offrirmi l’opportunità di mettermi in discussione. Praticamente dopo aver giocato da pivot puro, adesso il mio raggio d’azione si è allargato puntando sulla progressione e sul lavoro di squadra. Questo mi diverte molto; magari è un po’ calato il numero dei gol ma, come detto in precedenza, è bello potersi divertire e, al tempo stesso, deliziare il pubblico”.

Quella voglia di giocare ed esprimersi ad alti livelli ben incastonato in tutta la squadra. “Abbiamo una rosa completa, tante alternative e un alto tasso tecnico sia nei singoli ma soprattutto di squadra. Stiamo lavorando bene e i risultati sono tangibili sia nel gioco sia nei gol realizzati. Certo dobbiamo migliorare perché è giusto potersi porre degli obiettivi sempre più lontani, è uno stimolo in più. Naturalmente l’umiltà resta in cima ai nostri pensieri ma le ambizioni restano sempre le stesse”.

È la settimana del derby che porta alla sfida col Martina. Un vero e proprio classico del campionato regionale pugliese negli ultimi 20 anni. “Una gara che non deve essere sottovalutata e non lo faremo – chiosa Nicoletti -. Non si può guardare la classifica in match come questi, anche perché ogni partita è per noi una tappa per poter crescere. Quindi massima concentrazione e voglia di confermare quanto di buono stiamo facendo. E poi penseremo alla gara contro la Pro Reggina”.

L’ADDETTO STAMPA DEL REAL STATTE FRANCESCO FRIULI

Questo articolo Ŕ stato letto 365 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica