MVP - Rita Lafortezza

Venerdý, 9 Novembre 2012

MVP – Rita Lafortezza

M.V.P. acronimo di Most Valuable Player – letteralmente “Giocatore di maggior valore” – è la nuova rubrica di FutsalMania ideata per i giocatori di serie A 2012/2013.

Ma poiché il calcio a 5 non è soltanto uno sport per maschi… si è pensato di “tingere di rosa” la rubrica, che ogni giovedì darà spazio e voce alla migliore calcettista della settimana. Dai primi passi all’esordio assoluto; dal primo gol alla vita di tutti i giorni! E non solo: ad ogni giocatrice verrà fatta un’intervista, dove esporrà le sensazioni delle partite appena affrontate (e in generale del proprio campionato) e di quelle che affronterà la domenica successiva.

Un “nuovo” modo per conoscere meglio i protagonisti/ le protagoniste del Futsal Italiano.

Prima di inziare l’intervista, però, intendo sottolineare una cosa: e cioè che io, Arianna Valluzzi, poiché non ho la possibilità, né (soprattutto) la competenza per poter eleggere una “migliore giocatrice” piuttosto che un’altra, mi limiterò a scegliere ogni settimana la giocatrice che, non necessariamente in base al numero dei goal, sia stata determinante o comunque rilevante nel corso della propria partita. Ovviamente il mio obiettivo primario è quello di far conoscere meglio le giocatrici attraverso un modo nuovo (e non quello di discriminare qualcuno che probabilmente “avrebbe meritato” ugualmente): cercherò, infatti, di alternare giocatrici diverse per ogni squadra di entrambi i gironi, in modo da evidenziare tutte le società e fare, in questo modo, una cosa “equa”.

Dopo l’intervista a Lucia Porta, questa settimana tocca a Rita Lafortezza, classe ’87, giocatrice dell’Effe.Gi. Castellana Grotte che nel girone B è una delle favorite a vincere il campionato.

IDENTIKIT

Nome: Rita

Cognome: Lafortezza

Soprannome: Skap (da “skapzzot”)

Numero di maglia: 3

Squadra attuale: “Effe.Gi. Castellana”, campionato regionale (girone B)

Età: 25

Luogo di nascita: Bari

Residenza attuale: Bari

Hobby: Calcio

Squadra del cuore: Juventus

Cantante preferito: Laura Pausini

Piatto preferito: Lasagna “della mamma”

Sogno nel cassetto: Ne ho parecchi ma vincere un campionato di serie A credo sia il massimo!

Frase: “Nella botte piccola c’è il vino buono”

PRIMI PASSI

« Ho iniziato a giocare a calcio da quando ho visto e toccato una palla… Sicuramente ho ereditato la passione da mio padre: anche lui era terzino sinistro, proprio come me».

CARRIERA

« Agonisticamente parlando ho iniziato a giocare all’età di 11 anni in una squadra femminile,la “Bouganville”,dove sono rimasta un solo anno. Poi, per ben otto anni, ho giocato nell’ “Acmei Bari”,dove ho fatto praticamente metà del mio percorso,vincendo il campionato di serie C e B (quest’ultimo a dir poco spettacolare!) con la conseguente partecipazione alla serie A2. In seguito ho giocato nel Lecce, sempre in A2, ma per un anno soltanto; poi ancora mi sono spostata a Castellana Grotte calcio a 11 nella “Filsport”.Soltanto dopo questo lungo percorso di calcio a 11, ho deciso di gettarmi nel mondo del calcio a 5: ho giocato un anno nella “Demar Martina”ma poi sono stata costretta a rimanere un anno e mezzo ferma per un grave infortunio alla caviglia. Ho ripreso giocando sempre nel “campo piccolo”: lo scorso anno disputando il campionato regionale nel “Futsal Fasano” e, attualmente, (nello stesso campionato) nelle file dell’ “Effe. Gi. Castellana” ,sperando questa volta di rimanerci per più tempo».

MAGIC MOMENT

« Sono molti i momenti che non dimenticherò mai nel mio percorso calcistico però il più “importante” riguarda quello che risale alla prima partita al rientro in campo dopo il brutto infortunio subìto: ricordo di aver anche segnato e questo ha appagato tutti i sacrifici fatti sino a quel momento. Inoltre rammento anche la promozione in A2 con l’ “Acmei Bari”».

LIFESTYLE

« Ho molto tempo libero durante le mie giornate nel corso delle quali mi dedico alla cucina, alla play station e soprattutto agli amici. Quando non ho allenamento ne approfitto per andare un po’ in piscina. Tuttavia, il mio “passatempo” preferito rimane sempre il calcio».

INTERVISTA

“Domenica 4 Novembre, giorno del tuo compleanno, hai segnato ben 4 goal (dei quattordici) all’ “Azetium Rutigliano”. Non male come regalo! Sei soddisfatta della tua prestazione?”

« Non posso che ritenermi soddisfatta circa la mia ultima prestazione in campionato! Ho segnato quattro goal proprio come la data del mio compleanno e non solo: è la data di qualcosa a me molto importante».

“Mercoledì 14 Novembre scenderai in campo con la tua nuova squadra per la Coppa Italia. Siete ad un passo dalle FinalFour, come stai vivendo questa esperienza e quali obiettivi aspetti di raggiungere?”

« Mancano ancora tante partite, quindi non mi voglio sbilanciare. Però io sono sicura che faremo abbastanza bene, anche perché la sto vivendo molto tranquillamente. E’ già il secondo anno che gioco per la coppa quindi non ti nascondo che mi piacerebbe arrivare in finale e magari anche vincere. Credo sia un desiderio abbastanza “comune” per tutti e legittimo per tutte le altre undici squadre».

“Circa il tuo girone: sono state disputate le prime due partite e già si iniziano ad intravedere le squadre che “si accontentano” della semplice partecipazione al campionato, e quelle che invece vogliono raggiungere un obiettivo ben preciso: la serie A. Quali sono secondo te le squadre attrezzate per la massima serie e da non sottovalutare per le partite da te ancora da affrontare?”

« Io credo che nessuna squadra sia da sottovalutare perché come si suol dire “la palla è rotonda”… e la domenica bisogna entrare in campo sempre con la stessa convinzione e voglia di vincere, a prescindere da chi sia l’avversario. Comunque delle gare che rimangono, credo che le più attese siano soprattutto due: contro la “New Team Noci” e contro il “Futsal Fasano”( nonché mia ex squadra)».

“L’anno scorso sei stata una delle dodici ragazze convocate nella Rappresentativa Pugliese: quest’ultima costituisce un tuo obiettivo anche quest’anno?”

«Certo, perché no: se merito di andare anche quest’anno ben venga! E’ pur sempre una bella esperienza».


Arianna Valluzzi

Questo articolo Ŕ stato letto 1136 volte.

Galleria immagini

Vai alla rubrica M.V.P. »

Altri articoli in questa rubrica

Mercoledý, 15 Maggio 2013
Venerdý, 19 Aprile 2013
Mercoledý, 10 Aprile 2013
Giovedý, 7 Marzo 2013
Martedý, 5 Marzo 2013
Martedý, 5 Marzo 2013