Lo United Noci passa a Taranto per 6-4

Lunedý, 5 Novembre 2012

TECNICO E SOCIETA’ CHIEDONO SERENITA’ E CONDANNANO LE CRITICHE DISTRUTTIVE

Amaro debutto casalingo per il Città di Taranto che esce sconfitto per 6-4 contro lo United Noci in una gara giocata, soprattutto nella seconda frazione, praticamente a una porta sola. Decisiva in più di una circostanza Irene Digiorgio che ha salvato il Noci dal rientro definitivo delle rossoblù in partita. Gara che vede lo United andare avanti di due gol nei primi 10 minuti di gioco. Al quarto Sanapo e al nono ancora la 5 ospite mette in salita il match. A riaprirlo ci pensa Novellino. Taranto attacca, lo United Noci si difende bene e riparte in contropiede riuscendo a chiudere il primo tempo sul 3-1 col gol di Magistro. Nella ripresa meglio il Città di Taranto che trova il gol al decimo ancora con Novellino. E quando sembra che il pareggio possa arrivare da un momento all’altro, Magistro ristabilisce le distanze. Due minuti dopo Pansini porta a 3 i gol di vantaggio nonostante Taranto sia sempre in fase d’attacco. A ridare fiato alle speranze rossoblù ci pensa Nitti al diciannovesimo. Sul finale i gol di Pansini e Guarini servono solo a ratificare la prima sconfitta stagionale per le rossoblù.

“Una sconfitta amara, lasciateci lavorare serenamente”. C’è molta tristezza e anche rabbia nelle parole di Vito Liotino al termine della gara. “Non ho parole. Abbiamo disputato la nostra solita partita concludendo più volte nello specchio avversario, esaltando le qualità del portiere ospite. Nel secondo tempo per 20 minuti abbiamo giocato solo a una porta, gli avversari sono stati più concreti perché hanno messo dentro 6 gol con 6 tiri in porta. Un plauso alle mie ragazze alle quali chiedo di continuare a lottare per crescere. Mi dispiace per il pubblico, da loro abbiamo sempre chiesto carica. Ma riempire i gradoni per criticare ogni minima cosa non aiuta assolutamente a nessuno. Anzi, essendo deleterio per tutti, sarò forse un po’ forte, ma essendo uno sport che si vive con passione, preferiamo evitare le critiche gratuite. Una cosa è la critica costruttiva, la quale accettiamo sempre con la massima voglia di apprendere e crescere. Però chi viene solo a voler gettar fango sul nostro lavoro preferiamo resti a casa. Dopo tanti anni siamo riusciti a costruire una squadra di calcio a 5° Taranto e credo che il tarantino debba sostenere la propria squadra. Quindi lasciateci lavorare con serenità perché noi come società, come gruppo, conosciamo le difficoltà quotidiane. È facile la domenica criticare e basta ma evitare di guardare come si vivono i giorni che conducono alla partita non permette di avere un’analisi perfetta. Le vittorie arriveranno, così come anche le sconfitte. Non ignoriamo e analizziamo i risultati che il campo darà, è questo il metodo migliore per crescere. Inutile, invece, ascoltare critiche magari da ignoranti in maniera di futsal che utilizza la domenica come giornata di sfogo per i problemi settimanali. Continueremo a lavorare, quindi, e soprattutto continuerò a tutelare le mie ragazze che sudano e lottano per i nostri colori”.

TABELLINO

CITTA’ DI TARANTO-UNITED NOCI 4-6 (primo tempo 1-3)

MARCATRICI: pt 4’ Sanapo (UN), 9’ Sanapo (UN), 24’ Novellino (T), 31’ Magistro (UN); st 10’ Novellino (T), 13’ Magistro (UN), 15’ Pansini (UN), 19’ Nitti (T), 31’ Pansini (UN), 32’Guarini (T)

CITTA’ DI TARANTO: Linzalone, Antonaci, Buonsanti, Galiano, Nitti, Zaccaria, Sportelli, Novellino, Guarini, Depane, Ferrando, Lazzaro. All Liotino

UNITED NOCI: Digiorgio, Magistro, Sanapo, Valluzzi, Pansini, Salatino, Pinto, D’Arconso, D’Arienzo, Triggiani, Sportelli. All. Mastrocesare

ARBITRO: Castellano di Brindisi

AMMONITE: Digiorgio e Magistro (UN)

NOCI, N° 4 AL QUARTO,

2°TEMPO
N°8 AL TRENTUNESIMO
°11 AL TRENTUNESIMO

L’ADDETTO STAMPA DEL CITTA’ DI TARANTO FRANCESCO FRIULI

Questo articolo Ŕ stato letto 379 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica