Martina – Five Molfetta 2-2

Lunedì, 5 Novembre 2012

Secondo pareggio stagionale per il Martina che non và oltre il 2 a 2 nel derby contro il Molfetta, raggiunto sul pari a 50 secondi dalla fine di un match in cui le martinesi avrebbero meritato la vittoria, sia per azioni da gol prodotte che per possesso palla.

Mister Sergi manda in campo dal primo minuto Mango, Preite, Colosimo, Tricarico e la giovanissima Piccinno, e sin dai primi minuti le padrone di casa mettono in seria difficoltà le biancorosse, che in piu’ occasioni si salvano grazie alle prodezze del portiere Tempesta, la migliore in campo tra le ospiti; al quinto minuto ci prova Preite, al nono Tricarico e al dodicesimo Mazzilli, ma Tempesta sventa ogni tiro e salva il risultato, fermo sullo zero a zero al termine della prima frazione di gioco.

Nella ripresa il Molfetta passa in vantaggio al primo vero tentativo: un innocuo tiro di Ziero beffa Mango che si fa passare il pallone sotto le gambe, regalando il momentaneo vantaggio a Larossa e compagne.

Il Martina reagisce immediatamente, chiude il Molfetta nella propria metà campo, ma si presta al contropiede delle ospiti che sfiorano il raddoppio all’ottavo ancora con Ziero, che colpisce il palo alla destra di Mango.

Al decimo minuto di gioco mister Sergi manda in campo Balestra, che torna ad occupare il suo posto tra i pali dopo mesi di assenza, causa un grave infortunio patito a giugno.

Il gol del meritato pareggio giunge all’undicesimo: capitan Colosimo intercetta un lancio di Tempesta per De Bari, e serve Tricarico che di prima intenzione trafigge Tempesta con un sinistro all’incrocio dei pali.

La gioia delle martinesi dura però solo un minuto, i ltempo necessario alla ex Larossa per liberarsi di un’avvervaria e trafiggere l’incolpevole Balestra con u ndestro a fil di palo.

Sembra finita e invece il Martina non molla, e a 50 secondi dalla fine Piccinnom servita da Colosimo, offre un assist d’oro a Preite che anticipa Tempesta e firma il gol del definitivo due a due; prima del triplice fischio c’è ancora tempo per un'altra occasione da gol non sfruttata da Preite, e per un tiro libero di Piccinno, sventato da Tempesta.

Tra le fila del Martina da segnalare la magistrale prova di capitan Colosimo, e della giovanissima Piccinno, mentre nel Molfetta la palma di migliore in campo se la merita senza dubbio Tempesta.

Ufficio stampa Martina c5 Femminile

Questo articolo è stato letto 1244 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica