Maffei: «Puntiamo alle finali scudetto»

Lunedì, 30 Luglio 2012
Il presidente della Focus Foggia, Vincenzo Maffei, ha già le idee chiare in vista della prossima A: «E stanno per arrivare anche un secondo portiere e una laterale dal grande valore».
Vincenzo Maffei, presidente della Focus Foggia, come sempre è di poche parole. Poche, ma incisive. In vista del prossimo campionato di serie A, il vulcanico numero uno del sodalizio dauno ha le idee ben chiare. Aspettative scandite dagli importanti colpi di mercato messi a segno: Castagnozzi, Maione, Faraone e Amato. Quattro nomi non di poco conto, che innalzano il livello tecnico-tattico della compagine rossonera, lo scorso campionato capace di conquistare una salvezza senza affanni. E nell’imminente futuro, Maffei preannuncia altri due colpi di mercato, un secondo portiere e una laterale dal grande valore. La sua Focus è una delle cinque formazioni pugliesi che popoleranno la prossima serie A, unitamente a Real Statte, Giovinazzo, Demar Martina e per ultimo il Five Molfetta. Un panorama decisamente stimolante per il tacco dello stivale che, qualora ce ne fosse bisogno, si conferma ancora una volta terra di futsal. Ecco il Maffei-pensiero, tornato più forte di prima dopo uno spiacevole incidente di percorso. Spiacevole, ma per fortuna superato brillantemente, in perfetto stile Maffei.
Presidente Maffei, Focus Foggia rinforzata con Castagnozzi, Maione, Faraone e Amato. Quali sono gli obbiettivi per la prossima e imminente stagione?
«Senza ombra di dubbio le finali scudetto. E sono nel mirino anche un secondo portiere e una laterale molto forte».
Sta seguendo il mercato delle altre? Il Salandra è molto agguerrito, così come non stanno a guardare Virtus Roma e Kick-Off. Colpo Catrambone per il Montesilvano e Mannavola per la Lazio. Chi si sta muovendo meglio?
«Vedo bene proprio la Lazio, le altre non so. A parte i titoloni bisognerà vedere sul campo. Per quanto riguarda la mia Focus posso dire che è uscita vittoriosa da due coppe estive e da un impegnativo night and day, dove hanno partecipato tutte le migliori giocatrici sulla piazza».
Al pari del futsalmercato, a tenere banco è anche e soprattutto la formula del prossimo campionato. Molti addetti ai lavori si sono già espressi, la sua opinione qual è?
«Il girone unico è molto oneroso per le società, mentre i tre gironi, a mio avviso, sono molto squilibrati. Il girone meridionale pare sia quello più agevole, rispetto a quello centrale e quello del nord. Io opto, dunque, per mantenere la formula inaugurale».
Quale giocatrice sognerebbe di vedere indossare la maglia della Focus?
«Senza presunzione, ma dico no. Da noi il gruppo conta più della singola».
Supercoppa, Kick-Off vs Reggina. Chi la spunterà?
«Sicuramente la più umile e determinata».
Cinque squadre pugliesi in serie A: Real Statte, Focus Foggia, Giovinazzo, Demar Martina e Five Molfetta. Cosa ne pensa?
«Sicuramente Statte e Focus sono una spanna sopra le altre».
La passata stagione ci ha fatto correre un brivido: ha avuto uno scompenso cardiaco, ma ora per fortuna è qui con noi, più forte di prima e pronto a mietere altre vittorie. Ci promette che farà sempre il bravo adesso?
«Con il cuore rimesso a nuovo sarò ancora più tifoso e vulcanico di prima. Povero allenatore!».


Gisberto Muraglia

Questo articolo è stato letto 1228 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica