Carmine Pantone: 'Voglio la Serie A'

Venerdý, 10 Giugno 2011

Il Nazionale si farà, con o senza questo gruppo”: parole di fuoco in vista del match contro il Cus Palermo, che Domenica arriva a Terlizzi forte del 4-2 dell’andata.


A pochi giorni dalla partita dell’anno, al termine della quale la vincitrice staccherà il pass per il primo Campionato Nazionale di Serie A, il Presidente Carmine Pantone ha voluto dire la sua per spingere l’ambiente verso l’obiettivo tanto desiderato. Per la promozione in A occorrerà vincere con 3 gol di scarto. Il match sarà trasmesso in diretta su www.futsalmania.it a partire dalle ore 16.00


Il Nazionale si farà
. “Io personalmente, ne sono convinto al 100%: voglio partecipare al primo Campionato Nazionale di c5 Femminile. E’ un’occasione unica per noi e per tutto il movimento. Io voglio esserci. Peccato solo per l’aria che si respira da queste parti: mi sembra di essere l’unico a crederci veramente!”.

Sensazioni alla vigilia. “Dalle mie ragazze non mi aspetto nulla. Non mi creo aspettative, loro hanno già fatto tanto in questo Campionato. L’unico appunto riguarda la coesione del gruppo, che al momento non c’è. Questo è e sarà il nostro punto di debolezza. Siamo arrivati a questo finale di stagione stanchi fisicamente e mentalmente. E’ stata una lunga maratona, e per di più il caldo sta mietendo le prime “vittime”. Per vincere dovremo fare un gol in più di loro, quindi 3 considerando il gap negativo dell’andata. Ma sono convinto che questo dipenderà solo ed esclusivamente da noi, non dai nostri avversari”.

Rifondazione.Io posso dirvi che il Nazionale lo farò, con o senza questo gruppo! Dal punto di vista sportivo non posso recriminare nulla.ma dal punto di vista umano alcune cose non mi sono piaciute affatto. Non vedo coesione, specie in alcune “frange”. E questo sarà il primo punto da valutare dal 13 Giugno, qualunque sia il risultato del giorno prima. Riconosco in alcune persone del gruppo grandi doti umane, ripartiremo da quelle senza reverenze verso nessuna. Non permetterò che lo spogliatoio perda di genuinità. Non medierò con nessuno che non entri in sintonia con lo spogliatoio. Preferisco il gruppo alla squadra, con i suoi "pro ed i suoi contro". Ringrazio tutti per la stagione disputata sin qui. Ora manca solo la ciliegina sulla torta. Ma, siccome non parlo mai a caso, è bene ripeterlo: l’aspetto sportivo da solo non serve per programmare una stagione. Il Gruppo è da rifondare. Per crescere secondo la regola che mi sono imposto è necessario avere doti di lealtà, altruismo e sacrificio. Chi crede di avere queste doti non dovrà preoccuparsi di una immediata riconferma!!!".

Questo articolo Ŕ stato letto 1238 volte.
Vai alla rubrica L'Intervistato Speciale »

Altri articoli in questa rubrica

Mercoledý, 19 Giugno 2013
Martedý, 21 Maggio 2013
Mercoledý, 1 Maggio 2013
Sabato, 27 Aprile 2013
Domenica, 17 Marzo 2013
Giovedý, 22 Novembre 2012