L’Intervistato Speciale: Vincenzo Capozzi

Venerdì, 19 Febbraio 2010

Alle ore 16.00 circa, di Sabato prossimo al Palazzetto Da Vinci di Foggia si alzerà il sipario sul match più atteso di questa Serie C1 edizione 2009/2010. Su Fuente vs Real Mola ci sarebbe tanto da raccontare: di un campionato da vincere, ad esempio! Ma non solo. C’è, anche, da ripetere il successo dell’andata (7.ma giornata), quando al termine dei 60 minuti di gioco e dopo un 5-5 palpitante, le due squadre uscirono dal PalaPinto “sommerse” di applausi. E si! Raro nel futsal vero? FutsalMania quel giorno c’era e ve lo può dimostrare…


Nella sfida Fuente vs Real Mola però, c’è anche altro: la sfida tra i numeri 10 e 9, Roberto Ferdinelli vs Vincenzo Capozzi, i due bomber più spietati della Serie C1 09/10. Per il fuentino doc Capozzi i gol segnati finora sono 29. Che i due bad boys pugliesi siano ambiti da ben altre categorie questo lo sapevamo già. Ma chi dei due riuscirà a coronare il proprio sogno? Il Da Vinci, alle 17.30 circa di sabato prossimo, saprà darci una “mezza risposta”?

IDENTIKIT

Nome: Vincenzo
Cognome: Capozzi
Età: 27
Città: Foggia
Fidanzato/Sposato: Single
Lavoro: Commerciante
Hobby: Cinema
Musica: Ligabue e Coldplay
Piatto: Pasta asciutta
Il tuo motto: “Mai dire mai”
Sogno nel cassetto: Vincere il campionato di C1 con la Fuente
In poche parole, chi è Vincenzo? Mi reputo una persona abbastanza estroversa, ma senza grilli per la testa: sono un tipo “posato” insomma. E vivo di amici e pallone…

I primi passi nel mondo del Futsal…
Dopo la trafila nelle giovanili del Foggia abbandonai il calcio a 11. Quindi nel 2005 approdai alla Fuente, che nacque lo stesso anno. Si può dire che sia nato con questa maglia. La prima gara fu a Barletta. Ricordo che ero molto spaesato, dato lo sport per me nuovo e del tutto sconosciuto. Ci voleva un po’ di tempo. Il primo anno infatti fu di transizione; dal secondo in poi c’è stata l’esplosione. È stato un crescendo continuo.

Cosa significa per te giocare nella Fuente Foggia?
Innanzitutto tutto lo faccio per passione. In più ci sono dei legami con le altre persone che vanno oltre calcio. Ci sono anni e anni di lavoro condiviso alle spalle e di conseguenza mi sono affezionato tantissimo. Forse per questo nel campo diamo sempre il 110%. Io sono nato con la società quindi forse ci tengo qualcosina in più degli altri. Non che gli altri non ci tengano, anzi ma il mio forse è un caso speciale. Col mister, poi, c’è un rapporto particolare. E’ stato lui a farmi intraprendere questa strada.

Per un attimo, vesti i panni del mister: quale starting five vorresti per disputare questo torneo di C1 2009/2010?
La Fuente! Del Grosso, Cervello, Vaccariello, Capozzi e Rafael Rosa. Posso dirti chi stimo delle altre squadre ma i 5 che vorrei sono questi.

Una domanda obbligata: come finirà questo campionato di C1?
Quindi una risposta obbligata!? Spero prima la Fuente, per il resto non mi interessa molto. Vorrei davvero vincerlo questo campionato…

Fuente vs Real Mola. Nel match di andata terminò 5-5, tra gli applausi. Cosa ti auguri per questo retourn match?
Mi auguro lo stesso risultato: nel senso degli applausi! Ma con un punteggio finale diverso, a favore nostro ovviamente. Tra l’altro, colgo l’occasione per ringraziare la società e i tifosi del Real Mola per come ci trattarono all’andata. Davvero alla grande. E non è una cosa di tutti i giorni. Noi sabato faremo lo stesso e che vinca il migliore, ovviamente la Fuente!

In allegato il video dell’andata
Serie C1, 7.ma giornata
Real Mola vs Fuente Foggia 5-5

Carlo De Sandoli
Responsabile Comunicazione FM

Questo articolo è stato letto 2354 volte.

Video: Serie C1, 7a giornata: Real Mola vs Fuente Foggia 5-5

Vai alla rubrica L'Intervistato Speciale »

Altri articoli in questa rubrica

Mercoledì, 19 Giugno 2013
Martedì, 21 Maggio 2013
Mercoledì, 1 Maggio 2013
Sabato, 27 Aprile 2013
Domenica, 17 Marzo 2013
Giovedì, 22 Novembre 2012