La Corim dice addio al primo posto.

Mercoledý, 8 Marzo 2017
Era l'ultima speranza quella di domenica scorsa da parte di mister Liotino e le sue ragazze di poter nutrire qualche altra possibile tentativo di aggancio al Copertino sopra di 3 punti e con miglior differenza negli scontri diretti. Ma nella penultima di campionato, praticamente come nel girone B, si è sancito il verdetto che vede ormai definitivamente prima del girone A, le salentine vittoriose proprio a Taranto in trasferta conro l'Atletic per 1-3. La Corim invece vince in quel di Melpignano, disputando secondo mister liotino, la peggior gara della stagione. Una partita importante vinta sì, ma forse presa, inconsciamente, un po' sottogamba dalle ragazze rossoblù. La penultima di ritorno, giocata in salento sul sintetico di Cursi contro l' Atletico Melpignano, ha visto la vittoria della Corim, con le reti rosso blu di D’Ippolito (2), Lacalaprice (2), Stante, ma senza troppa grinta sul campo e con un gioco un po' altalenante. In alcuni momenti si è dato troppo spazio alla squadra avversaria davanti alla porta tarantina e si è pensato, forse, troppo poco alla tecnica. La prossima gara di Campionato, ed ultima prima dei play-off regionali, si disputerò domenica 12 Marzo start ore 11:00, contro l’Atletic Taranto; il derby tarantino, che quest’anno la Corim Città di Taranto ha già giocato tre volte, tra coppa e campionato, con altrettante vittorie, e si spera di mantenere i ritmi sostenuti nelle precedenti partite. Tutte le gare questa volta da regolamento devono disputarsi alle ore 11:00 in concomitanza. Le dichiarazioni di Coach Liotino: “Abbiamo disputato la più brutta gara di Campionato di questa stagione, non c’e’ nulla da prendere come esempio per le prossime. Una squadra irriconoscibile, ma capace di portare a casa i tre punti, unica cosa su cui pensare è la prova di Cardolini Rizzo, una prova importante al rientro in squadra. Probabiblmente abbiamo incontrato una squadra disposta più su un gioco di calcio a11, ma non è una scusa, non bisogna mai adattarsi all’avversario. Comunque sono contento per la vittoria, non potrebbe essere altrimenti. Ringrazio le nostre ragazze che sudano la maglia allenamento dopo allenamento e partita dopo partita. Spero quanto prima di sparire da questo Campionato, abbiamo bisogno di altro per come la viviamo e per l'organizzazione che abbiamo, succedono troppe cose che a me non piacciono, Taranto merita la serie A e faremo di tutto per fare il salto di categoria! Non può mancare il mio ringraziamento più ai tifosi del Commando Rossoblù, che sono sempre presenti e che ci aiutano moralmente.”
Questo articolo Ŕ stato letto 120 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica