Atletic Taranto. Che peccato!

Giovedì, 3 Marzo 2016
L'Atletic Club Taranto nonostante le assenze, e la febbricitante Gallina, se l'è giocata alla grande, esprimendo ottimo gioco e creando palle gol, nella tana della capolista Città di Taranto. Match corretto e maschio come un derby che si rispetti, vinto all'ultimo respiro, per 3-2, dalle padrone di casa. Ha commentarlo, in casa Atletic, sono il presidente Mimmo Aiello ed il preparatore dei portieri Antonio Locorotondo: “Sono, davvero, tanto soddisfatto per quello che hanno fatto vedere le mie ragazze sul parquet del “Palamazzola” – attacca il numero uno ionico. E' stata una settimana complicata per via delle tante giocatrici alle prese con l'influenza. La squadra ha mostrato un carattere incredibile, recuperando il doppio svantaggio. Volevano a tutti i costi fare punti. Abbiamo dimostrato che stiamo costruendo qualcosa di ottimo e che se stiamo con la testa ce la possiamo giocare con tutti”. FUTURO: “Sono fiducioso per il futuro. Ho delle giocatrici magnifiche che nelle difficoltà hanno tirato fuori una prestazione importante. Vogliamo continuare a crescere ripartendo da questo gruppo”. BUONSANTI: "Una grossa nota di merito va alla nostra capitana, che ha giocato nonostante alcuni problemi famigliari: ha dato il mille per mille per la maglia". La parola passa ad Antonio Locorotondo che analizza così questo match: "Ci siamo giocati questo derby nel migliore dei modi, con tante ragazze out e Gallina a mezzo servizio per via dell'influenza. La squadra ha interpretato al meglio ciò che era stato provato in allenamento durante la settimana: anche sotto di due gol sono rimaste compatte ed hanno giocato da squadra, riuscendo a tornare in partita proprio allo scadere della prima frazione. Poi il pareggio nella ripresa e la beffa ad un minuto dal termine. Non potevo chiedere di più; hanno dato il massimo. Peccato! Il pareggio poteva starci. Alla fine ha avuto la meglio il Città di Taranto, godendo di un pizzico di fortuna in più. Voglio sottolineare la bella serata di sport che si è vissuta anche sugli spalti: chi avrà assistito al match, sono convinto, che si sarà divertito. Sono questi i messaggi positivi che vogliamo mandare alla nostra città: per il momento siamo soddisfatti".
Questo articolo è stato letto 337 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica