Resoconto della 1' giornata di ritorno.

Martedý, 2 Febbraio 2016
Rispettate le previsioni anche in questo turno di campionato. Ancora una volta le 'piccole' non riescono a fare miracoli. Chi ci riesce 'quasi' è il Neapolis (girone B) che perde di misurissima contro l'ostico Conversano, che torna a casa con uno striminzito 0-1 dal Copriscopri di Polignano, confermando a tutti che contro l'ultima in classifica non è facile metterla dentro.
Di misura anche il Sirio sull'Atletic Taranto di mister Rambaldi, che nell'ostica tana di Taviano anche se sotto di due gol riesce a perdere di misura, quando invece ci si poteva aspettare una vittoria più in scioltezza delle ragazze di mister Miola che comunque, con l'ennesima vittoria consecutiva, mantengono la seconda posizione restando a 4 lunghezze dal Taranto. A quattro punti resta anche la Dona Style che vince di misura l'importantissima sfida contro il Copertino. Due a uno dopo essere passata in svantaggio. Era l'ulitmo treno per sperare di agganciare il Taranto in fuga, vittorioso una settimana fà proprio al Salvemini. Taranto che stravince contro la Virtus Cap della presidentessa Sapone. 11-0 pesantissimo per le donzelle di Cassano Murge che hanno bisogno di reagire già da domenica prossima, anche se di fronte troveranno la forte Dona Style obbligata a vincere. Infine per il girone B il Latiano se la gioca in casa del Sava, che pero batte le brindisine per 5-3 tornando alla vittoria dopo quattro sconfitte di fila, staccando nuovamente l'Atletic Taranto di 3 punti.
Nel girone A invece, continua la corsa in coppia tra Bisceglie e Modugno che vincono facile rispettivamente la prima il derby con lo Sparta con ben 13 gol rifilati alle cugine, mentre l'Atletico sbanca Manfredonia per 7-0, riscattandosi in parte della sconfitta di domenica scorsa nello scontro diretto contro la compagine di Ortiz, che deve ancora recuperare la gara contro la Soccer Altamura. Biancorosse che perdono in casa contro la Futsal Molfetta saldamente al terzo posto e ancora sotto di 3 punti alla coppia capolista, in attesa di giocarsi i prossimi scontri diretti con le prime due della classe. Anche la Macula fà il pieno contro il Minervino, non subendo neanche un gol e siglandone 10. Per ultimo partita giocata a viso aperto in quel di Bitonto, dove il Real Sandos vince 62, ma che a fine primo tempo non riusciva ad andare oltre l'1-1 contro le verdi di casa che mostrano sempre più consapevolezza dei propri mezzi, nonostante penultimi in classifica al fianco del Manfredonia.
Questo articolo Ŕ stato letto 483 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica