Torneo delle Regioni

Martedý, 25 Giugno 2013
CALCIO A 5 | TORNEO DELLE REGIONI
A COLLEFERRO, VENETO E LAZIO CAMPIONI D’ITALIA
I VENETI VINCONO LO SCUDETTO GIOVANISSIMI, I PADRONI DI CASA QUELLO ALLIEVI
DOPPIO KO PER LA PUGLIA, BOSCARO E DATTI PREMIATI COME MIGLIORI GIOCATORI


La prima edizione del Torneo delle Regioni Allievi e Giovanissimi di futsal se lo aggiudicano Veneto e Lazio: la Puglia, unica Rappresentativa presentatasi alle finali del PalaRomboli di Colleferro con due squadre, resta a mani vuote, cedendo prima 6-3 nei Giovanissimi al Veneto di Vittorio Nuvoletta (che con gli Allievi della Marca in questa stagione ha già vinto uno scudetto per club), poi 4-0 al Lazio di Salvatore Corsaletti, sostenuto dal pubblico di casa. Cinque giorni di grande futsal giovanile, fortemente voluti dalla Divisione Calcio a cinque e dai comitati regionali, che dimostrano tutta la loro attenzione nell’investire sui vivai. “E’ andato tutto per il meglio – dice il presidente del CR Lazio della LND, Melchiorre Zarelli -. Le squadre hanno mostrato un buon livello tecnico, con le semifinali e le finali si sono viste belle partite e ragazzi davvero interessanti. Per essere la prima edizione, il bilancio è più che positivo: considerando il giorno feriale e i contemporanei esami di maturità, anche la risposta di pubblico è stata importante”. E sui sei campi delle province di Roma e Frosinone dove si è giocato (tre a Colleferro, più Paliano, Tecchiena e Broccostella) si sono messi in mostra anche i campioncini del futuro: due, il veneto Giuliano Boscaro (Giovanissimi, ArzignanoCornedo) e il laziale Samuel Datti (Allievi, Cogianco Genzano) sono stati premiati come migliori giocatori del torneo.

Nelle foto, la premiazione degli Allievi del Lazio e dei Giovanissimi del Veneto
Foto a riproduzione gratuita, credit CASSELLA/Divisione Calcio a cinque

ALLIEVI

PUGLIA-LAZIO 0-4 (0-0 p.t.)
E’ la Rappresentativa Allievi del Lazio a iscrivere per prima il suo nome nell’albo d’oro del Torneo delle Regioni. Al PalaRomboli di Colleferro, nella finale contro la Puglia, la formazione guidata da Salvatore Corsaletti cambia marcia nel secondo tempo e si impone, grazie alla tripletta di Giuliano Fortini e al guizzo di Samuel Datti, premiato a fine gara come miglior giocatore della manifestazione. Per la Puglia c’è la piccola delusione della seconda finale consecutiva persa, dopo quella nella categoria Giovanissimi, ma la formazione guidata da Massimo Monopoli si è dimostrata un’avversaria più che degna.

Mister Corsaletti, “orfano” di capitan Zito (infortunatosi ieri dopo i festeggiamenti per il successo ai rigori sul Veneto), parte in quintetto con Ciattaglia, Fabozzi, Fortini, Viglietta e Datti; Monopoli, ex tecnico dello Sport Five Putignano, risponde con Loschiavone, D'Aria, Marinosci, Papapietro davanti al portiere Pascale.

Incitato da buona parte dei circa 200 tifosi presenti sugli spalti, il Lazio prova a fare la partita ma sono della Puglia le occasioni migliori. Prima Marinosci ci prova su calcio di punizione, poi Ciattaglia è reattivo sulla conclusione di Pesole, prima che Viglietta anticipi Iafisco. La Rappresentativa di Corsaletti reagisce con Fortini, che però prova un improbabile pallonetto e viene fermato da Pascale. La squadra padrona di casa, però, riesce a entrare meglio nella finale e Iafisco, che poco prima era andato vicino al gol, riesce a deviare il tiro quasi a colpo sicuro di Rubei. Prima dell’intervallo il Lazio ha un’altra nitida opportunità con Cucè, servito in transizione da Fabozzi, ma l’intervento dell’estremo difensore pugliese è pregevole: si va al riposo con il risultato a reti inviolate.

Nella ripresa, però, la Rappresentativa di Corsaletti parte forte e al minuto 2’49’’ sblocca il risultato: è la punizione di Fortini, chirurgica, a superare Pascale per il gol che vale l’1-0. Non passa nemmeno un giro di lancette che Samuel Datti, il più talentuoso dei giocatori a disposizione del Lazio, realizza il raddoppio con un sinistro secco sotto misura. La Puglia è stordita, anche se Ciattaglia deve superare sul tiro di Pesole, con Iafisco che fallisce il successivo tap-in. In transizione, però, arriva (8’12’’) il terzo sigillo di Fortini, puntuale all’appuntamento sul secondo palo sull’assist al bacio di Fabozzi.

Dopo un salvataggio sulla linea di Loschiavone sullo splendido tiro di Ciarniello, Monopoli decide di giocarsi la carta del portiere di movimento, schierando come quinto avanzato Marinosci: da giocare ci sono ancora 8 minuti effettivi. Ma è ancora il Lazio a macinare gioco: Fabozzi coglie un clamoroso palo, poi confeziona l’ennesimo assist della sua splendida partita per il 4-0 di Fortini, che realizza così la sua personale tripletta. C’è gloria anche per Bardoscia, che entra nei minuti conclusivi e nega a Silva Correia il gol della bandiera. La sirena di fine gara scatena la gioia dei ragazzi di Corsaletti; la Puglia mastica amaro ma esce a testa alta.

PUGLIA: Pascale, Loschiavone, D'Aria, Marinosci, Papapietro, Pesole, Iarisco, Simone, Cafagna, Silva Correia, Vitto, Daddato. All. Monopoli

LAZIO: Ciattaglia, Fabozzi, Fortini, Viglietta, Datti, Ciarniello, Lepadatu, Cucè, Rubei, Bardoscia. All. Corsaletti

ARBITRI: Alessandro Ghiretti (Ciampino), Paolo Giovannangeli (Ciampino) CRONO: Fabio Turchi (Ciampino)

MARCATORI: 2'49'' Fortini, 3'37'' Datti, 8'12'' e 15'46'' Fortini del s.t.

AMMONITI: Viglietta (L), Loschiavone (P)



TORNEO DELLE REGIONI – ALLIEVI

GIRONE A: BASILICATA, PUGLIA, SARDEGNA
GIRONE B: CAMPANIA, LOMBARDIA, SICILIA
GIRONE C: ABRUZZO, LAZIO, MARCHE
GIRONE D: EMILIA ROMAGNA, PIEMONTE/VALLE D’AOSTA, VENETO


1a giornata – Sabato 15 giugno
(A) Puglia-Basilicata 3-2
(B) Lombardia-Sicilia 3-2
(C) Marche-Abruzzo 8-3
(D) Piemonte/Valle d’Aosta-Emilia Romagna 1-4
(A-C) Sardegna-Lazio 2-6
(B-D) Campania-Veneto 1-7

2a giornata – Domenica 16 giugno
(A) Sardegna-Puglia 1-4
(B) Campania-Lombardia 7-2
(C) Lazio-Marche 4-2
(D) Veneto-Piemonte/Valle d’Aosta 4-3
(A-C) Basilicata-Abruzzo 6-3
(B-D) Sicilia-Emilia Romagna 4-3

3a giornata – Lunedì 17 giugno
(A) Basilicata-Sardegna 5-8
(B) Sicilia-Campania 4-6
(C) Abruzzo-Lazio 1-9
(D) Emilia Romagna-Veneto 2-9
(A-C) Puglia-Marche 3-3
(B-D) Lombardia-Piemonte/Valle d’Aosta 4-5

CLASSIFICHE
GIRONE A: Puglia 7, Sardegna e Basilicata 3
GIRONE B: Campania 6, Lombardia e Sicilia 3
GIRONE C: Lazio 9, Marche 4, Abruzzo 0
GIRONE D: Veneto 9, Emilia Romagna e Piemonte/Valle d'Aosta 3

Semifinali – Martedì 18 giugno
(1) Puglia-Campania 8-4
(2) Lazio-Veneto 8-7 d.c.r.

Finale – Mercoledì 19 giugno
Puglia-Lazio 0-4



GIOVANISSIMI

PUGLIA-VENETO 3-6 (1-3 p.t.)
Con una prestazione maiuscola, la formazione Giovanissimi del Veneto batte la Puglia e si aggiudica la prima edizione del Torneo delle Regioni. Al PalaRomboli, finisce 6-3 per la formazione guidata da Vittorio Nuvoletta, che festeggia così un altro, prestigioso titolo dopo lo scudetto Allievi conquistato sulla panchina della Marca Futsal a Bassano del Grappa. A Colleferro il protagonista indiscusso è Giuliano Boscaro, autore di un fantastico poker e premiato come mvp della finale; gli altri due gol portano la firma di Francesco De Vivo, il capitano della Rappresentativa campione d’Italia. Onore al merito, comunque, alla Puglia di mister Francesco Masii, che ha onorato la finale arrendendosi solo alla sirena finale.

Il Veneto parte benissimo, ma deve fare i conti con la sfortuna, che nei primi 90 secondi nega per due volte la gioia del gol a Boscaro: il talento in maglia numero 10 prima colpisce l’esterno del palo, poi ne centra due con lo stesso tiro. Al terzo tentativo, però, il Veneto passa con lo stesso Boscaro, che di sinistro supera Tatulli. La prima iniziativa dei pugliesi è di Daloiso, ma è bravo Venier a distendersi sulla sua sinistra e a deviare in corner. Il Veneto, invece, non perdona: assist di De Vivo e ancora Boscaro mette alle spalle di Tatulli. I pugliesi reagiscono, trovando il gol del 2-1 con un calcio di punizione “al veleno” di Decataldo, che arriva in area e inganna Venier, forse coperto da compagni e avversari. Ma passano nove secondi e i ragazzi di Nuvoletta tornano a +2 con De Vivo. Nella ripresa, la Puglia torna subito in partita: sull’assist da sinistra di Daloiso, la difesa veneta si fa trovare impreparata e per Cristantiello è un gioco da ragazzi infilare Venier. E’ solo un’illusione, però, perché il Veneto torna sul doppio vantaggio grazie al solito Boscaro, che sfrutta l’assist di Caregnato. Passano altri 15 secondi e l’altro grande talento in maglia celeste realizza il 5-2 che per la Puglia è un colpo da ko, anche se una sfortunata autorete di Venier nel tentativo di salvare la propria porta dalla conclusione di De Finis dà l’ultima speranza alla squadra di Masii. A mettere la parola fine al match, però, ci pensa il solito Boscaro, che manda i titoli di coda su un trionfo strameritato. Alla Puglia non riesce la doppietta: per Nuvoletta, invece, si chiude una stagione tutta tricolore.

PUGLIA: Tatulli, Romanazzi, Balena, De Finis, Cristantiello, Decataldo, Mastropierri, Daloiso, Detomaso, Altomare, Allegretta, Narracci. All. Masi

VENETO: Venier, Preatoni, De Vivo, Boscaro, Nappi, Lima, Maddalosso, Yaghoubian, Shala, Caregnato, Pitteri, Ballardin. All. Nuvoletta

ARBITRO: Alessandro Ghiretti (Ciampino), Paolo Giovannangeli (Ciampino). CRONO: Fabio Turchi (Ciampino)

MARCATORI: 1'32'' e 6'35'' Boscaro (V), 7'33'' Decataldo (P), 7'42'' De Vivo (V) del p.t.; 2'30'' Cristantiello (P), 3'26'' Boscaro (V), 3'41'' De Vivo (V), 5'39'' aut. Venier (V), 7'34'' Boscaro (V) del s.t.

AMMONITI: De Vivo (V)


TORNEO DELLE REGIONI – GIOVANISSIMI

GIRONE A: BASILICATA, PUGLIA, SARDEGNA
GIRONE B: CAMPANIA, LOMBARDIA, SICILIA
GIRONE C: ABRUZZO, LAZIO, MARCHE
GIRONE D: EMILIA ROMAGNA, PIEMONTE/VALLE D’AOSTA, VENETO

1a giornata – Sabato 15 giugno
(A) Puglia-Basilicata 4-0
(B) Lombardia-Sicilia 1-6
(C) Marche-Abruzzo 3-3
(D) Piemonte/Valle d’Aosta-Emilia Romagna 4-8
(A-C) Sardegna-Lazio 2-12
(B-D) Campania-Veneto 3-4

2a giornata – Domenica 16 giugno
(A) Sardegna-Puglia 3-5
(B) Campania-Lombardia 8-1
(C) Lazio-Marche 12-2
(D) Veneto-Piemonte/Valle d’Aosta 5-1
(A-C) Basilicata-Abruzzo 4-3
(B-D) Sicilia-Emilia Romagna 4-3

3a giornata – Lunedì 17 giugno
(A) Basilicata-Sardegna 8-2
(B) Sicilia-Campania 3-3
(C) Abruzzo-Lazio 1-5
(D) Emilia Romagna-Veneto 1-2
(A-C) Puglia-Marche 3-2
(B-D) Lombardia-Piemonte/Valle d’Aosta 3-4

CLASSIFICHE
GIRONE A: Puglia 9, Basilicata 6, Sardegna 0
GIRONE B: Sicilia 7, Campania 4, Lombardia 0
GIRONE C: Lazio 9, Abruzzo e Marche 1
GIRONE D: Veneto 9, Emilia Romagna e Piemonte/Valle d'Aosta 3

Semifinali – Martedì 18 giugno
(1) Puglia-Sicilia 3-2
(2) Lazio-Veneto 3-4

Finale – Mercoledì 19 giugno
Puglia-Veneto 3-6



Ufficio Comunicazione Divisione Calcio a Cinque
Questo articolo Ŕ stato letto 1394 volte.

Galleria immagini

Vai alla rubrica News & Comunicati »

Altri articoli in questa rubrica

Venerdý, 27 Novembre 2015
Giovedý, 26 Novembre 2015
Giovedý, 22 Agosto 2013
Venerdý, 9 Agosto 2013
Giovedý, 8 Agosto 2013
Giovedý, 18 Luglio 2013