Marzella carica l’Italcave: ‘La bilancia pende per l’Az ma lo Statte non ha nulla da perdere’

Mercoledì, 22 Maggio 2013
Ripartenza Italcave per una finale scudetto che oggettivamente ha vissuto il primo atto e si sposta in terra teatina. La squadra di Tony Marzella ha ripreso a lavorare per preparare al meglio la gara 2 di finale scudetto contro l’Az Chieti (calcio d’inizio alle ore 15). Una squadra carica e determinata, senza nulla da perdere. Un concetto che lo stesso tecnico stattese rimarca all’inizio della settimana che porta alla seconda sfida per il tricolore. “Sicuramente non abbiamo giocato la miglior partita dell’anno ma al tempo stesso non possiamo guardarci indietro ma, anzi, capire cosa non ha funzionato. Al di là del risultato, infatti, è stata la prestazione non soddisfacente. Quindi essere coscienti che non abbiamo giocato da Real Statte è già un primo passo per poterci migliorare nella seconda gara”.

Una gara-2 in cui al ‘Santa Filomena’ basterà vincere per arrivare alla bella di martedì 28. “Come più volte ribadito arrivare in finale è un risultato importante – ricorda il tecnico giunto alla sua diciannovesima finale per un titolo italiano tra Statte e Rappresentativa Pugliese -. C’è un lavoro di una intera stagione che ci ha condotti fino a questo punto, sia noi che l’Az. Per giocare meglio servirà scendere in campo con la giusta voglia di vincere, compattezza e determinazione. Aspetti che fanno parte del nostro DNA e dobbiamo dimostrarlo sul terreno di gioco. Il pallino ora è in mano dell’Az Chieti: la bilancia tende dalla loro parte e hanno due match point tra le mura amiche. Noi dobbiamo fare la nostra partita e proveremo a mettere in difficoltà la squadra abruzzese. Non abbiamo nulla da perdere mentre la squadra teatina avrà il vantaggio del pubblico che sicuramente proverà a spingerle verso quel risultato positivo che le conduca al tricolore. Ho visto – conclude Marzella – alla ripresa negli occhi delle ragazze quella rabbia e quella carica, sportiva si intende, che mi induce a pensare positivo. Sicuramente abbiamo la giusta esperienza per giocare questo tipo di partita, dobbiamo soltanto metterlo in pratica. Possiamo arrivare alla ‘bella’ di martedì, ci crediamo e ci impegneremo fino all’ultimo secondo di gara-2 per allungare la serie”.

L’ADDETTO STAMPA DEL REAL STATTE FRANCESCO FRIULI

Questo articolo è stato letto 957 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica