Free Style Martina e United Noci, il pari Ŕ giusto

Lunedý, 8 Aprile 2013

Fra le due compagini matura uno 0-0 che ci può stare. Ma le baresi meritano l’etichetta di “sorpresa” del campionato.

Una partita non esattamente esaltante, ma lo United Noci ha comunque confermato quanto di buono si dice sul suo conto. La formazione allenata da mister Mastrocesare, nonostante il pari di ieri a reti bianche a Martina contro il Free Style, ha dimostrato di essere una formazione che merita l’etichetta di piacevole “sorpresa” del girone B del campionato pugliese. La partita è stata all’insegna di un sostanziale equilibrio, sono state poche le fasi di stallo vissute. Palleggio qualitativamente migliore da parte dello United, anche se qualche errore non è mancato, permettendo al cinico Free Style di costruire le sue azioni da gol. Le martinesi, infatti, sono state brave ad approfittarsi di qualche svarione difensivo delle ospiti, e per poco non hanno centrato il bersaglio grosso, come l’occasionissima avuta da Colucci dopo pochi minuti del primo tempo. Ma poi il tasso tecnico nocese, più alto rispetto alle locali, ha riportato l’incontro sui binari del sopracitato equilibrio. Anche nella ripresa la partita rimane piacevole e divertente, anche se i gol continueranno a latitare fino al triplice fischio finale. Ed è proprio che nella seconda frazione di gioco che succede il tanto contestato episodio del presunto “gol fantasma” non concesso al Free Style. Galiano scaglia una bella conclusione verso la porta difesa da D’Arconso, che nel secondo tempo ha rilevato la positiva Di Giorgio, e la palla, resa scivolosa dalla pioggia che ha accompagnato il match, sfugge momentaneamente al controllo della stessa numero quattordici barese e si avvia lemme lemme verso la porta: gol fantasma inesistente, perché la palla tocca appena la linea bianca per poi essere agguantata con sicurezza da D’Arconso. Tutto regolare, l’arbitro lascia correre e fa bene. La partita s’infiamma e il Free Style riesce a creare altre pericolose occasioni, ma D’Arconso salva il risultato almeno in quattro occasioni, dimostrandosi portiere sì giovane, ma di sicuro affidamento. A pochi minuti dalla fine le squadre si allungano e, inevitabilmente, fioccano anche le occasioni da gol. In casa United vanno vicinissime al gol Valluzzi, Natalia Pinto e Magistro, ma Boccadamo non si fa sorprendere. E così a cinque minuti dal termine, Mastrocesare ricorre allo spettacolare mossa del portiere in movimento, specialità della casa. Il rischioso ruolo è affidato all’ex Statte Magistro, mentre Sanapo rimane più arretrata a guardia della porta sguarnita. Finale di marca nocese, perché le ragazze in verde hanno il merito di non subire neanche un tiro nello specchio, legittimando la bontà del sopracitato palleggio. Al triplice fischio finale tutti negli spogliatoi. Nessuno avrebbe gridato allo scandalo in caso di vittoria del Free Style, ma forse neanche del Noci. Ed è così, dunque, che fra gli immancabili legni e le traverse colte da entrambe le compagini, ci si accorge ben presto che il pari è stato il risultato più giusto. Per la matricola terribile United, domenica il campionato si completerà con la sfida casalinga soft al Polignano.


Gisberto Muraglia

Questo articolo Ŕ stato letto 488 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica