Freestyle Martina – Real Grottaglie 1-2

Martedì, 19 Febbraio 2013

Un'altra sconfitta per le ragazze del Freestyle che nonostante una buona prestazione non vanno oltre il 2 a 1. Sotto di due goal tentano la rimonta ma non riescono nell'impresa.

Il quintetto titolare schierato da mister Miola é composto da Boccadamo, Palmisano, Colucci, Galiano e capitan Laghezza.

Nel primo tempo il Martina parte molto bene, é deciso a fare risultato; si vede una squadra protesa all'attacco che costruisce tante occasioni da goal e mette in difficoltà il Grottaglie con un pressing alto. Ma le ospiti si difendono bene, grande merito va all'estremo difensore ospite che para tutti i tiri di Laghezza e compagne. Ci provano anche le nuove entrate De Pane e Zaccaria ma non trovano il goal. Anche Boccadamo é stata chiamata in causa in alcune occasioni e ha risposto "presente", così il parziale del primo tempo vede entrambe le reti inviolate.

Nella ripresa anche il Grottaglie opta per un pressig alto, le due squadre si allungano e saltano tutti gli schemi di gioco. I lanci lunghi non belli da vedere "prendono il sopravvento", e il goal del Grottaglie nasce proprio da un contropiede. Al decimo Laghezza viene anticipata ed é 1 a 0 per le ospiti che raddoppiano fortunosamente dopo soli cinque minuti quando Colucci é vittima di un'autorete.
La strada é in salita per la squadra di mister Miola, che però non si demoralizza e continua ad attaccare. A sei minuti dalla fine si tenta il tutto e per tutto con Colucci portiere di movimento, arriva così il goal del 2 a 1 con Galiano. Nei tre minuti di recupero assegnati dal direttore di gara la porta del Grottaglie é letteralmente assediata ma il parziale sarà poi definitivo. Il Martina perde di misura.

Le dichiarazioni di mister Miola a fine partita: “La nuova tipologia di gioco che stiamo cercando di mettere in campo ci da la possibilità di essere più offensivi e pericolosi. Nonostante la sconfitta di oggi sono soddisfatto della prestazione di tutte le ragazze, anche se ho notato un po' di timore nello scoprirsi per attaccare. Dobbiamo lavorare molto su questo".



Ufficio Stampa Freestyle Martinac5 femminile

Questo articolo è stato letto 1343 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica