Si ferma a Reggio l'imbattibilità dell'Italcave

Lunedì, 18 Febbraio 2013
Si ferma a diciassette la serie di vittorie dell'Italcave Real Statte che perde per 3-2 a Reggio Calabria contro una Pro Reggina che gode di alcune decisioni arbitrali discutibili in un secondo tempo in cui a 8 minuti dalla fine le ioniche perdono Dalla Villa e Margarito per espulsione in contemporanea. Nonostante i gol di Dalla Villa e Nicoletti su rigore nella ripresa la rimonta amaranto che a 20 secondi dalla fine poteva essere vanificata dal penalty fischiato e parato da Caciola su Nicoletti. Nonostante la sconfitta l'Italcave resta in vetta e mantiene a distanza la stessa Reggina e Ita Matera.

IL MATCH La Reggina inizia con Cacciola, Siclari, Politi, Presto, Violi. Marzella inizia con Margarito, Pedace, Nicoletti, Dalla Villa e Moroni. Le amaranto pressano alto nei primi minuti di gioco, l'Italcave agisce di rimessa come al secondo con Dalla Villa che prova la puntata di destro ma la sfera finisce fuori. Pian piano lo Statte guadagna metri e inizia a impegnare Cacciola con i tiri di Nicoletti, al quinto, Moroni e Dalla Villa. Al nono il vantaggio del Real: la Reggina sbaglia a ripartire e Dalla Villa recupera palla insaccando il gol del vantaggio. Passano 5 minuti e Moroni si guadagna il rigor che Nicoletti trasforma, 2-0. La Reggina prova la reazione con Mezzatesta ma Margarito controlla bene le avanzate delle padrone di casa.
Nella ripresa primi minuti di gioco abbastanza nervosi, ne fanno le spese Dalla Villa e Romeo. Al secondo Moroni prova il colpo secco su passaggio di Dalla Villa sfera di poco fuori. Minuto 10: Nicoletti per Convertino che tira forte dalla distanza, Cacciola mette in angolo. Poi Dalla Villa, 2 contro 1, prova a superare anche Cacciola ma il tiro da posizione defilata termina sul fondo. E qui il match cambia. Dalla Villa commette fallo su Siclari e viene espulsa per doppia ammonizione, poi Margarito protesta e prende il rosso diretto. In 3 contro 5 e poi, dopo il gol di Romeo, in 4 contro 5, la Pro Reggina pareggia con Siclari. Al quindicesimo la rimonta si completa con ancora Siclari si completa su azione d'angolo. La reazione dell'Italcave c'è eccome: Moroni un minuto dopo calcio di poco fuori appena dentro l'area. Al diciottesimo Nicoletti mette palla sul secondo palo e Moroni di piatto manda alto da ottima posizione. A 20" dalla fine fallo su Nicoletti in area e rigore che la numero 10 tira centrale ma Cacciola respinge e regala la vittoria alla Reggina. L'Italcave esce comunque sempre in testa e domenica contro il Martina riabbraccerà i suoi sostenitori che, in una cinquantina al seguito, hanno sostenuto con passione e massima correttezza le proprie giocatrici e rispetto per le avversarie.
MARZELLA: 'RISULTATO BUGIARDO. DIMOSTRATO DI ESSERE UNA GRANDE SQUADRA'
Una gara vinta, meritatamente, fino a 8 minuti dalla fine quando poi accade che l'arbitraggio prenda in mano il match e cambi le sorti della gara. C'è però un bicchiere mezzo pieno che bisogna considerare e che Tony Marzella sottolinea con forza in sede di post gara. "Contro la Pro Reggina abbiamo disputato un'ottima gara fino a 8 minuti dalla sirena. Due gol e tantissime occasioni create nelle quali è mancato un pizzico di cinismo sotto porta. Abbiamo dimostrato in 18 giornate di essere una squadra difficile da battere, solo le decisioni arbitrali con le due espulsioni ci hanno fermato. Al tempo stesso vanno fatti i complimenti alla Pro Reggina che ha sfruttato le occasioni a sua disposizione e ha vinto la gara dove, sul finale, abbiamo perso la testa complice i due rossi. Andiamo avanti consapevoli del nostro valore dimostrato sul campo e cresciamo su questo finale di gara".



TABELLINO
PRO REGGINA-ITALCAVE REAL STATTE 3.2 (primo tempo 0-2)
Marcatrici: pt 8' 36'' Dalla Villa, 13' 15'' Nicoletti (rig); st 12' 10'' Romeo, 13' 04'' e 15' Siclari.
Pro Reggina: Cacciola, Cannizzaro, Romeo, Siclari, Vadalà, Napoli, Imbesi, Mezatesta, Presto, Politi, Violi, Mendolia. All Tramontana
Italcave Real Statte: Margarito, Della Corte; Russo, Dipierro, Convertino, D'Ippolito, Nicoletti, Pedace, Bianco, Marangione, Moroni, Dalla Villa. All. Marzella.
Arbitri: Vocca (Battipaglia), Beneduce (Nola). Crono: Schirripa (Reggio Calabria)
Espulse: Dalla Villa per doppia ammonizione e Margarito per proteste
Ammonite. D'Ippolito e Romeo
Note: spettatori 150 circa di cui una 50 provenienti da Statte
Questo articolo è stato letto 373 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica