MVP - Daniela Laneve

Venerdý, 11 Gennaio 2013

MVP – Daniela Laneve

M.V.P. acronimo di Most Valuable Player – letteralmente “Giocatore di maggior valore” – è la nuova rubrica di FutsalMania ideata per i giocatori di serie A 2012/2013 e per le calcettiste che militano nel campionato regionale pugliese.

Un “nuovo” modo per conoscere meglio i protagonisti/ le protagoniste del Futsal Italiano.

La prima ragazza ad essere intervistata nel 2013 come MVP è Daniela Laneve, "veterana" dello "Stone Five", che milita nel girone B regionale. La calcettista di Martina Franca è reduce dal pareggio di Domenica contro l'ostica New Team: un risultato importante che non permette l'ascesa alle nocesi, attualmente seconde in classifica.

IDENTIKIT

Nome: Daniela

Cognome: Laneve

Soprannome: Panzer

Numero di maglia: 3

Squadra attuale: Stone Five Martina, campionato regionale (girone B)

Età: 24

Luogo di nascita: Martina Franca

Residenza attuale: Martina Franca

Hobby: Musica e Sport

Squadra del cuore: Juventus

Cantante preferito: Ligabue

Piatto preferito: Pasta alla carbonara

Sogno nel cassetto: Vincere il campionato e giocare in serie A

Frase: “Il meglio deve ancora venire”

PRIMI PASSI

Ho iniziato a giocare sin da piccola: ho un fratello gemello e siamo inseparabili, perciò da bambini per poter stare con lui 24ore su 24 ero “costretta” a seguirlo anche mentre giocava a calcio. All’inizio eravamo in tre sotto casa a fare la nostra bella partita di pallone, dopodiché il gruppo si è allargato. Ero l' unica ragazza ed ero scelta sempre per ultima.......

CARRIERA

Ho iniziato a giocare agonisticamente sette anni fa e ho sempre e solo giocato quì, nello "Stone Five Martina" (che all'inizio si chiamava "Ignis Ardens" e partecipavamo ai campionati Uisp).

MAGIC MOMENT

Non ricordo un momento più bello rispetto ad un altro, però è stato bello segnare alla fine di una partita e portare la squadra alla vittoria, o segnare dalla distanza con un pallonetto che scavalca il portiere. Credo, comunque, che l'aspetto per me più gratificante sia il vedermi crescere e migliorare anno dopo anno e sentire la mia squadra che crede in me.

LIFESTYLE

Quando non mi alleno lavoro, ascolto musica ed esco con le amiche.

INTERVISTA

“Ciao Daniela! Domenica 6 Gennaio avete affrontato in casa il New Team Noci, una delle squadre più quotate a vincere il campionato. Tuttavia, siete riuscite ad imporre il vostro gioco e a segnare due goal prima che le avversarie recuperassero il risultato sul definitivo 2-2. Un punto d’oro, che vi porta a quota 12 punti insieme al Grottaglie. Com’è stato segnare un goal così pesante in una partita del genere?”

«Quella di domenica è stata una delle più belle partite giocate dall’inizio di questo campionato: siamo entrate in campo determinate e grintose perchè sapevamo che sarebbe stata una partita difficile ma volevamo dare il massimo per dimostrare, prima a noi stesse e poi all’intera società, che possiamo fare tanto. Peccato per il pareggio arrivato all’ultimo minuto di gioco, ma possiamo ritenerci soddisfatte perchè ci abbiamo creduto fino all’ultimo, non ci siamo arrese, e abbiamo “sudato” la nostra maglia. Per un giocatore segnare un goal è sempre un' emozione, se poi la squadra contro cui giochi è una squadra di vertice come il New Team Noci, la soddisfazione è ancora più grande ».

“Da quanti anni militi nello Stone Five, tua attuale squadra? Com’è il tuo rapporto con la società e con il mister?”

«Sono in questa squadra da 7 anni quindi "sono nata" con lei e con lei sto crescendo. Il rapporto con gli altri è fantastico:con le ragazze siamo tutte grandi amiche, il mister e il nostro presidente sono molto disponibili, e i dirigenti sono sempre con noi, ci incoraggiano, ci sostengono e credono molto in noi».

“Hai modo di seguire il campionato regionale anche dell’altro girone? Secondo te com’è il livello delle squadre rispetto agli scorsi anni? E quale squadra ti ha impressionata dopo questa prima parte del campionato?”

«Si, credo che il livello di ogni squadra si sia alzato, le squadre si sono rinforzate. Penso che qualsiasi squadra quest’anno dovrà combattere ogni partita, perché non ci sono squadre meno forti, sarà un campionato “alla pari”. Non c’è stata una squadra che mi ha impressionato più delle altre, ho solo visto squadre che stanno crescendo e che sono migliorate rispetto allo scorso campionato».

“Un’ultima domanda: obiettivi di quest’anno da parte tua/ della società? A che posto ti aspetti di arrivare alla fine del campionato?”

«Spero sia un campionato pieno di soddisfazioni, credo che potremmo raggiungere grandi obiettivi. Ci stiamo preparando per affrontare al meglio tutte le prossime partite. È stato un punto importante quello di domenica che ci ha dimostrato che se ci crediamo possiamo arrivare molto in alto!».

Arianna Valluzzi

Questo articolo Ŕ stato letto 1209 volte.

Galleria immagini

Vai alla rubrica M.V.P. »

Altri articoli in questa rubrica

Mercoledý, 15 Maggio 2013
Venerdý, 19 Aprile 2013
Mercoledý, 10 Aprile 2013
Giovedý, 7 Marzo 2013
Martedý, 5 Marzo 2013
Martedý, 5 Marzo 2013