MVP - Katiana Latrofa

Venerdý, 14 Dicembre 2012

MVP – Katiana Latrofa

M.V.P. acronimo di Most Valuable Player – letteralmente “Giocatore di maggior valore” – è la nuova rubrica di FutsalMania ideata per i giocatori di serie A 2012/2013.

Ma poiché il calcio a 5 non è soltanto uno sport per maschi… si è pensato di “tingere di rosa” la rubrica, che ogni giovedì darà spazio e voce alla migliore calcettista della settimana. Dai primi passi all’esordio assoluto; dal primo gol alla vita di tutti i giorni! E non solo: ad ogni giocatrice verrà fatta un’intervista, dove esporrà le sensazioni delle partite appena affrontate (e in generale del proprio campionato) e di quelle che affronterà la domenica successiva.

Un “nuovo” modo per conoscere meglio i protagonisti/ le protagoniste del Futsal Italiano.

Per la seconda settimana di seguito diamo parola ad un portiere… un po’ particolare! Latrofa, estremo difensore dell’ Azetium Rutigliano, ha infatti un duplice ruolo: Domenica 9 Dicembre ha giocato come pivot ed ha anche segnato contribuendo all’archivio per la propria squadra del primo punto in campionato.

IDENTIKIT

Nome: Katiana

Cognome: Latrofa

Soprannome: Buffon

Numero di maglia: 1

Squadra attuale: Azetium Rutigliano, campionato regionale (girone A)

Età: 24

Luogo di nascita: Putignano

Residenza attuale: Conversano

Hobby: Calcio e Basket

Squadra del cuore: Inter

Cantante preferito: Vasco Rossi

Piatto preferito: Spaghetti ai frutti di mare

Sogno nel cassetto: Giocare in serie A

Frase: "Ognuno è artefice del proprio destino"

PRIMI PASSI

Non ho ereditato da nessuno questa mia passione. E' nata in me quando, all’età di 16 anni, nel mio paese (Conversano) si è formata la prima squadra di calcio a 5 femminile.

CARRIERA

Ho sempre giocato nella squadra del mio paese per 6 anni,disputando per i primi anni il campionato C.S. I. con la squadra "TeamPugliAvventura" e in seguito quello F.I.G.C.. nella "Real Toco".

Prima del calcio a 5, però, ho sempre praticato sport: a livello scolastico giocavo a basket e pallavolo; a livello agonistico ho disputato campionati anche in serie A di pallamano femminile.

MAGIC MOMENT

Essendo portiere, di momenti che spezzano il fiato ne vivo molti,ma domenica 09-12-12 ho vissuto un momento particolare ovvero il goal fatto avendo avuto la possibilità di giocare come pivot. Devo ammettere che è stata una bella soddisfazione.

LIFESTYLE

Nel tempo libero seguo un corso e alleno dei giovani portieri presso una scuola calcio; amo la musica e sono appassionata di auto e moto.

INTERVISTA

“Katiana tutti ti conoscono come l’estremo difensore del Rutigliano. Nonostante il tuo ruolo originario Domenica scorsa hai esordito come pivot ed hai anche segnato. Come mai questa scelta? E’ stata una tua richiesta o un suggerimento del mister?”

« Tutti mi conoscono come portiere, ma in realtà ho iniziato a giocare a calcio a 5 come pivot! La scelta di domenica scorsa è stata del mister: aveva il presentimento che segnassi e ha voluto provare, per fortuna il suo sesto senso non l’ha tradito! Purtroppo in porta non posso giocare visto l’infortunio subito contro il Conversano».

“Soddisfazioni personali a parte, Domenica avete guadagnato un punto prezioso se si pensa alle vostre avversarie: il Futsal Fasano è infatti una delle squadre che quest’anno mira in alto, come suggeriva anche la posizione in classifica. Ritieni che possa essere questo segnale un punto di partenza per decollare sempre più in campionato?”

« A mio parere il Futsal Fasano è una delle squadre più forti del campionato ed aver pareggiato è un ottimo segno. Ritengo dunque che possa essere un punto di partenza per fare sempre meglio e raggiungere una buona posizione».

“Domenica prossima, 16 Dicembre, affronterete il Polignano a zero punti. Come state affrontando gli allenamenti in vista della partita?”

« Domenica secondo me dobbiamo partire con la stessa concentrazione con cui affrontiamo le altre squadre. Mai sottovalutare l’avversario quindi stiamo preparando gli allenamenti con la giusta carica e la giusta convinzione di poter disputare una buona partita».

“Sei contenta della scelta calcistica di quest’anno? Ti trovi bene nella squadra e con la società? e adesso toglici una curiosità: la porta rimane sempre la tua prima casa oppure potresti seriamente pensare di… “traslocare”?

« Sinceramente quest’anno ho avuto buone proposte, ma essendo vincolata col Rutigliano, per ora continuo a lottare con tutte le forze in questa squadra. Con la società e con le mie compagne di squadra mi trovo abbastanza bene, forse dovremmo solo cercare di migliorare lo spogliatoio. Riguardo il mio ruolo,penso proprio di restare fedele alla mia cara porta, ma la voglia di giocare in mezzo non mi abbandona mai!».

Arianna Valluzzi

Questo articolo Ŕ stato letto 1977 volte.

Galleria immagini

Vai alla rubrica M.V.P. »

Altri articoli in questa rubrica

Mercoledý, 15 Maggio 2013
Venerdý, 19 Aprile 2013
Mercoledý, 10 Aprile 2013
Giovedý, 7 Marzo 2013
Martedý, 5 Marzo 2013
Martedý, 5 Marzo 2013