Real Grottaglie – Freestyle Martina 3-2

Lunedì, 26 Novembre 2012

Perde di misura il Freestyle, contro un Real Grottaglie baciato dalla fortuna.
Mister Miola é costretto a fare a meno di Stasi, bloccata per squalifica e schiera dal primo minuto Boccadamo tra i pali, Palmisano, Spada, Laghezza e Colucci.

I minuti iniziali del match sono "di studio", ma é il Grottaglie a sboccare il risultato sfruttando al massimo le due uniche palle goal della prima frazione; al 18' però é la bravissima Palmisano ad accorciare le distanze su una ribattuta, portando così il parziale sul 2 a 1.

Il goal di Palmisano smuove la squadra martinese che sale in cattedra e assedia letteralmente le padrone di casa, ci provano Colucci, Spada e Palmisano, ma i legni e le decisive parate del portiere avversario lasciano il parziale invariato.

Nella ripresa il Freestyle si mostra più deciso e aggressivo, macina gioco e crea innumerevoli occasioni da rete con Mesto e Palmisano; ma nonostante ciò al 15' arriva la beffa, il goal del 3 a 1 del Grottaglie. La squadra di mister Miola non ci sta e reagisce dopo pochissimi minuti con la solita Palmisano, che con un pregevole tocco di tacco riapre nuovamente la partita.
Il 3 a 2 é un risultato che va stretto alle ospiti che nei minuti finali tentano il tutto e per tutto con il portiere di movimento, entra Colucci al posto di Boccadamo; ma le numerosissime azioni da goal non si concretizzano.

"Sono molto rammaricato per il risultato - ha dichiarato mister Miola a fine gara - che non rende giustizia alla partita che abbiamo svolto. Abbiamo costruito tanto, e le chiare occasioni da goal ne sono la conferma; il poco cinismo sotto porta forse ci ha penalizzati un po', e su questo dobbiamo lavorare molto".

Ufficio stampa Freestyle Martina c5 femminile

Questo articolo è stato letto 871 volte.
Vai alla rubrica Calcio a5 Femminile »

Altri articoli in questa rubrica